Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 4 Giugno 2020, ore 17.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, le banche valutano di congelare i dividendi su suggerimento Bce e Bankitalia

Lo stop consentirebbe di concedere prestiti per 450 miliardi di euro. Argomento di discussione in Ubi e del prossimo Cda di Intesa Sanpaolo convocato il 31 marzo

Economia, Finanza, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Il dividendo UBI potrebbe essere oggetto di discussione di un CdA straordinario da tenersi in settimana, prima dell’assemblea fissata per l’8 aprile. UBI è uno dei Gruppi bancari che si prepara a rispondere all’invito di Bce e Bankitalia in merito alla valutazione dell’eventuale pagamento del dividendo. Argomento che sarà all’ordine del giorno del prossimo Cda di Intesa Sanpaolo, convocato in seduta ordinaria il 31 marzo.

Bce e Banca d’Italia hanno suggerito agli Istituti di credito di non staccare cedole ai soci almeno fino a ottobre e non comprare azioni proprie (buybacks) durante la pandemia di Covid-19, riservando fondi al finanziamento di famiglie, piccole e grandi imprese. Il congelamento dei dividendi, secondo la Bce vale circa 30 miliardi di euro e consentirebbe di concedere prestiti per 450 miliardi di euro.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.