Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 30 Maggio 2020, ore 13.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dl Rilancio, Capone: implementare contributi a fondo perduto

Più liquidità a autonomi e PMI

Economia ·
(Teleborsa) - Le risorse stanziate nel decreto Rilancio "sono insufficienti a ristorare imprese e lavoratori del danno subito per effetto della pandemia. Oltre il 60% dei lavoratori autonomi ha perso un terzo del fatturato e stiamo parlando di 2,6 milioni di persone". Lo dice il Segretario generale dell'UGL, Paolo Capone.

"La situazione drammatica che sta attraversando il nostro tessuto produttivo a causa della mancanza di liquidità e del calo del fatturato va affrontata con misure più coraggiose - aggiunge - in tal senso occorre implementare i contributi a fondo perduto alle aziende ed estendere la platea dei beneficiari anche ai professionisti, ad oggi rimasti esclusi. E' necessario inoltre un piano di investimenti infrastrutturali a lungo termine e uno choc fiscale senza precedenti a sostegno delle piccole e medie imprese italiane colpite dall'emergenza coronavirus".

Infine, Capone tende la mano al neo Presidente di Confindustria Carlo Bonomi con il quale si congratula, rinnovando la "disponibilità dell'UGL a collaborare in questa fase difficile e al tempo stesso cruciale per la tenuta economica del nostro Paese".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.