Sabato 31 Ottobre 2020, ore 16.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, tornano sopra 100mila i tamponi effettuati. Speranza: li aumenteremo ancora

Il ministro della Salute nel corso del suo question time alla Camera annuncia anche una riforma del SSN che avrà come "tema chiave" il digitale.

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - L'Italia è pronta ad aumentare il numero di tamponi giornalieri. Ad annunciarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso del question time alla Camera.

"I test sono un tema strategico per affrontare i prossimi mesi. Ad oggi tutte le istituzioni internazionali riconoscono come gold standard il tampone molecolare classico e noi abbiamo rafforzato le nostre capacità, con oltre 100mila tamponi al giorno e prevediamo di aumentare tale numero", ha detto il ministro.

Nel frattempo, è tornato a salire sopra le 100mila unità (103.696, ieri erano stati 87.303) il numero di tamponi effettuati dalle autorità sanitarie nelle ultime 24 ore che hanno portato a individuare 1.640 nuovi casi di Covid-19. Rapporto positivi/tamponi stabile a 1,58% (ieri 1,59%). Sale il numero di decessi, 20 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 14). Aumentano i ricoverati con sintomi (2.658, +54 rispetto a ieri) e le terapie intensive (244, +5).

Sono i numeri contenuti nel consueto bollettino del Ministero della Salute che segnala come da inizio pandemia il numero di contagiati totali sia salito a 302.537, mentre il numero di decessi ha raggiunto quota 35.758.

Nel corso del suo intervento alla Camera il ministro Speranza è tornato anche sul tema mascherine. "Da parte dello Stato il problema di fondo relativo alla disponibilità di mascherine è un problema che è stato affrontato e superato – ha detto Speranza – Oggi l'Italia non è più in balia di un mercato internazionale perché ha messo in campo una produzione pubblica con 30 milioni di mascherine al giorno". "Questa è la risposta dello Stato che ci mette al riparo da tutte le intemperie di febbraio e marzo", ha affermato il ministro che ha espresso "massima fiducia" nei confronti degli organi inquirenti in merito a presunte relazioni di singole aziende che producono mascherine con organizzazioni malavitose.

"Avremo una grande opportunità perché per la prima volta potremo fare una riforma del SSN in un tempo in cui ci sono più risorse. Dobbiamo recuperare il terreno perduto sulla sanità digitale e valorizzarlo come un tema chiave della riforma – ha spiegato il ministro Speranza durante il question time – Quindi useremo tutte le risorse disponibili per investire su telemedicina e digitale e investiremo in un nuovo piano per sostituire tutti i macchinari obsoleti nel nostro paese".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.