Facebook Pixel
Domenica 25 Luglio 2021, ore 07.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Credit Agricole, buy-back da 560 milioni di euro per compensare scrip dividend

Finanza ·
(Teleborsa) - Crédit Agricole intende attuare un programma di riacquisto di azioni proprie entro la fine dell'anno, per un ammontare di circa 560 milioni di euro, al fine di compensare l'impatto sull'utile per azione dell'adozione (da parte degli azionisti di minoranza) del pagamento dello scrip dividend. Questo termine indica una particolare forma di pagamento del dividendo che prevede l'assegnazione di utili ai soci mediante l'attribuzione di azioni di nuova emissione.

L'assemblea dei soci della banca francese ha infatti approvato il 12 maggio un meccanismo eccezionale per il pagamento del dividendo 2020, pari a 0,80 euro per azione, con opzione di pagamento tramite scrip dividend. Oggi Crédit Agricole ha fatto sapere che l'opzione scrip dividend è stata utilizzata dall'84,8% degli azionisti, tra cui SAS La Boétie, che rappresenta il 55,3% del capitale. Il pagamento dello scrip dividend ha comportato l'emissione di 175.330.851 nuove azioni (che saranno ammesse alle negoziazioni mercoledì 9 giugno).

Appiattita la performance di Credit Agricole con i prezzi allineati a 12,37 sulla Borsa di Parigi. Le maggiori attese vedono un proseguimento stabile degli scambi con prima area di supporto stimata a 12,31 e resistenza più immediata vista a 12,42.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.