Facebook Pixel
Lunedì 20 Settembre 2021, ore 22.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Aspi torna in utile nel primo semestre. Traffico +25%

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Nel primo semestre 2021 il traffico sulla rete del Gruppo Autostrade per l'Italia è in aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+25%), grazie anche all’allentamento nel corso del 2021 delle misure restrittive agli spostamenti adottate dalle Autorità governative. I livelli di traffico - spiega Aspi in una nota - sono tuttavia ancora inferiori rispetto ai livelli pre crisi del 2019 (-22,2% rispetto al primo semestre 2019).

I Ricavi operativi sono pari a 1.637 milioni di euro, in aumento di 374 milioni di euro, il margine operativo lordo (Ebitda), pari a 763 milioni di euro, si incrementa di 825 milioni di euro rispetto al primo semestre 2020; su base omogenea, l’Ebitda si incrementa di 597 milioni di euro, per l’effetto combinato della crescita dei ricavi netti, dei minori accantonamenti netti e delle maggiori attività di manutenzione.

L'Utile del periodo di pertinenza del Gruppo pari a 180 milioni di euro e si confronta con una perdita di 476 milioni di euro del primo semestre 2020; su base omogenea la voce si incrementa di 478 milioni di euro.

Investimenti operativi pari a 376 milioni di euro (215 milioni di euro nel primo semestre 2020). Cash flow Operativo (“FFO”) pari a 216 milioni di euro, in linea con quello del periodo di confronto.

L'Indebitamento finanziario netto del Gruppo al 30 giugno 2021 è pari a 8.750 milioni di euro e registra un incremento pari 193 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2020.


Outlook
"La pandemia da Covid-19 continua ad avere, anche se in misura minore rispetto all’esercizio precedente, un impatto negativo sui volumi di traffico - afferma la società - che spiega come "sulla base dei dati fino ad ora consuntivati, escludendo ulteriori misure restrittive alla mobilità, sia ragionevole prevedere una contrazione del traffico complessivo su base annua per il 2021 compresa tra il -10% e il -15% rispetto ai volumi pre-pandemia dell’esercizio 2019 e allo stesso tempo un miglioramento rispetto ai livelli di traffico del 2020 in un intervallo compreso tra il +15% e il +25%".

"Sulla base di tali ipotesi di traffico i ricavi netti da pedaggio di Autostrade per l’Italia S.p.A. per il 2021 si prevede che si attestino in un intervallo compreso tra 2,6 e 2,8 miliardi di euro. Si osserva, tuttavia, che tali ipotesi potranno variare in funzione degli eventi e sono soggette a fattori di rischio e incertezza ad oggi non prevedibili".

Autostrade per l’Italia - continua la nota - "anche grazie al contributo di Pavimental consolidata integralmente nel 2021, sta proseguendo nell’esecuzione dell’impegnativo programma di ammodernamento e potenziamento della rete autostradale gestita, con una spesa di oltre un miliardo di euro fra investimenti e manutenzioni, in linea con le previsioni del Piano Industriale".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.