Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 12.07
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enel lancia sustainability-linked bond da 3,5 miliardi di dollari

Finanza ·
(Teleborsa) - Enel Finance International, controllata da Enel, ha lanciato sui mercati USA e internazionali un "Sustainability-Linked Bond" multi-tranche rivolto agli investitori istituzionali per un totale di 3,5 miliardi di dollari, circa 3,3 miliardi di euro. Il bond è legato al raggiungimento dell'obiettivo di sostenibilità di Enel relativo alla riduzione di emissioni dirette di gas serra (Scope 1). Il prestito obbligazionario è legato a una traiettoria di completa decarbonizzazione, con la tranche a 30 anni dell'emissione legata all'obiettivo del gruppo italiano di conseguire zero emissioni dirette di gas serra da generazione di elettricità e calore entro il 2040.

"Con questo nuovo Sustainability-Linked Bond stiamo ulteriormente accelerando verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di finanza sostenibile e implementando pienamente il concetto di Stakeholder Capitalism - ha commentato il CEO Francesco Starace - La creazione di valore di lungo termine sarà possibile solo se basata su modelli di business che siano sostenibili e tengano conto di tutti gli stakeholder". "L'operazione contribuirà al percorso di riduzione del costo dell'indebitamento pianificato per il periodo 2022-2024, all'implementazione della nostra strategia, di cui beneficeranno tutti i nostri stakeholder, e all'indipendenza energetica dei paesi in cui operiamo", ha aggiunto.

L'emissione, garantita da Enel, ha ricevuto richieste in esubero per più di 2,5 volte, totalizzando ordini complessivi per un importo pari a circa 9,2 miliardi di dollari ed una partecipazione significativa di Investitori Socialmente Responsabili (SRI). La nuova emissione permette anche di accelerare il raggiungimento degli obiettivi legati al rapporto tra le fonti di finanziamento sostenibile e l'indebitamento lordo totale, fissato al 65% circa nel 2024 e oltre il 70% nel 2030. I proventi dell'emissione saranno utilizzati per finanziare l'ordinario fabbisogno finanziario del gruppo.



L'emissione è strutturata nelle seguenti quattro tranche: 750 milioni di dollari a un tasso fisso del 4,250%, con data di regolamento fissata al 15 giugno 2022 e scadenza il 15 giugno 2025; 750 milioni di dollari a un tasso fisso del 4,625%, con data di regolamento fissata al 15 giugno 2022 e scadenza il 15 giugno 2027; 1.000 milioni di dollari a un tasso fisso del 5,000%, con data di regolamento fissata al 15 giugno 2022 e scadenza il 15 giugno 2032; 1.000 milioni di dollari USA a un tasso fisso del 5,500%, con data di regolamento fissata al 15 giugno 2022 e scadenza il 15 giugno 2052.

Contestualmente all'emissione, Enel Finance International ha stipulato nuovi "Sustainability-Linked Cross Currency Swaps" con un gruppo di banche, a copertura del rischio legato al tasso di cambio dollaro-euro e al tasso d'interesse. Tali strumenti derivati presentano la rilevante caratteristica di impegnare il gruppo a conseguire specifici ed ambiziosi SPT, con uno sconto o una penalità sul costo dell'operazione in base alla capacità del gruppo stesso di raggiungere i propri SPT.

L'operazione è stata supportata da un sindacato di banche, nell'ambito del quale hanno agito, in qualità di joint-bookrunners, Barclays, BBVA, BNP Paribas, Bank of America, Citigroup, Crédit Agricole, Crédit Suisse, Deutsche Bank, Goldman Sachs, HSBC, J.P. Morgan, Morgan Stanley, Santander, Société Générale. In considerazione delle sue caratteristiche, all'emissione è stato assegnato un rating provvisorio di BBB+ da Standard & Poor’s, BBB+ da Fitch e Baa1 da Moody's.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.