Facebook Pixel
Lunedì 27 Giugno 2022, ore 17.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Somec acquisisce controllo di Budri, che entrerà in Mestieri

Finanza ·
(Teleborsa) - Somec, società quotata su Euronext Milan e attiva nella realizzazione di progetti in ambito navale e civile, ha sottoscritto un accordo preliminare per l'acquisizione della quota di maggioranza di Budri, una delle eccellenze mondiali nella lavorazione del marmo. L'operazione, avverrà attraverso la controllata Mestieri, nata a inizio 2022 con l'intento di realizzare progetti chiavi in mano relativi a interni di pregio e che sta crescendo tramite operazioni di M&A.

Nell'esercizio 2021 la realtà acquisita ha sviluppato un valore della produzione pari a 11,3 milioni di euro e un EBITDA pari a 1,3 milioni di euro. A inizio 2022 il Patrimonio Netto ammontava a 3 milioni di euro e la Posizione Finanziaria Netta risultava negativa per 6,1 milioni di euro. Budri dispone di un'area produttiva di circa 8.000 metri quadrati a Mirandola (Modena) e di impianti tecnologici all'avanguardia.

"Quando ho pensato alla creazione di Mestieri volevo realizzare una realtà in grado di attrarre delle eccellenze uniche, riconosciute nel mondo per il loro saper fare e per quella qualità tutta italiana che fa la differenza - ha commentato Oscar Marchetto, presidente di Somec - Budri rappresenta esattamente il livello di capacità, esperienza, professionalità e competenza che vogliamo portare a fattore comune. Si distingue per la maestria con cui riesce a plasmare la durezza del marmo, conferendo leggerezza e versatilità a questo materiale, lavorandolo come fosse un tessuto pregiato".



Per l'acquisizione del 65% del capitale di Budri, l'accordo preliminare prevede la corresponsione al closing di un prezzo provvisorio pari a 7,5 milioni di euro sulla base di un enterprise value determinato in 16,6 milioni di euro, con un moltiplicatore pari a 8,95 sull’EBITDA medio degli esercizi 2022-2023. Prevista anche un'integrazione del prezzo provvisorio, a titolo di earn out, da corrispondersi al raggiungimento di prefissati obiettivi di EBITDA e di Posizione Finanziaria Netta. Sulla quota di minoranza sono previste opzioni put e call esercitabili in due distinti intervalli temporali.

Gian Marco Budri sarà nominato amministratore delegato di Budri in coerenza con la strategia di continuità imprenditoriale e gestionale della società e Oscar Marchetto sarà nominato presidente del consiglio di amministrazione. L'acquisizione sarà finanziata attraverso linee di credito già a disposizione della società.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.