Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 18.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE, prossime mosse richiederanno ampia capacità di giudizio banchieri

Economia ·
(Teleborsa) - Ad un anno dal lancio della nuova strategia della BCE, che ha assunto come parametro chiave un target di inflazione simmetrica del 2% per ancorare le decisioni di politica monetaria, la situazione economica mondiale è radicalmente mutata in seguito alla pandemia ed alla guerra in Ucraina.



L'Istituto di Francoforte si è visto costretto ad aumentare ni tassi di interesse ed avviare un processo di normalizzazione. Una mossa ancora compatibile con la nuova strategia? Un report a firma Ursel Baumann, Christophe Kamps e Manfred Kremer, pubblicato sul blog della BCE, rivela che le decisioni più recenti assunte dal Consiglio direttivo sono ancora giustificate dalla nuova strategia.

Secondo gli esperti vi sono due caratteristiche della nuova strategia che hanno supportato il proseguimento dell'orientamento accomodante della politica monetaria durante la fase iniziale di aumento dell'inflazione nella seconda metà del 2021. E queste sono l'orientamento flessibile a medio termine, che consente inevitabili deviazioni a breve termine dell'inflazione dall'obiettivo, e la gradualità degli aggiustamenti della politica monetaria, in modo che le aspettative di inflazione non si stabilizzino al di sotto dell'obiettivo del 2%.

All'inizio del 2022 sono aumentate le preoccupazioni che le aspettative di inflazione potessero svincolarsi dall'obiettivo del 2% quindi è stato avviato un "attento monitoraggio", che in seguito ha dato il via alla normalizzazione della politica monetaria. La nuova strategia della BCE ha dunque contribuito a un ancoraggio più solido delle aspettative di inflazione sul target del 2%.

Da ultimo gli esperti della BCE fano notare che "sebbene il contesto economico fornisca un parametro fondamentale per l'orientamento della politica monetaria, le decisioni assunte riunione per riunione richiederanno un giudizio notevole per la valutazione delle ultime informazioni congiunturali e la determinazione della velocità di adeguamento della politica monetaria".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.