Facebook Pixel
Giovedì 29 Febbraio 2024, ore 17.04
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

UnipolSai, utile 9 mesi a 586 milioni di euro. Raccolta a 10,6 miliardi

Assicurazioni, Finanza ·
(Teleborsa) - UnipolSai ha chiuso i primi nove mesi 2023 con un utile netto consolidato pari a 586 milioni di euro, in calo rispetto al risultato netto consolidato di 616 milioni di euro del corrispondente periodo dell'esercizio scorso, rendicontato secondo i principi contabili precedenti. Il dato dei primi nove mesi 2022, rideterminato a fini comparativi in applicazione dei nuovi principi, sarebbe pari a 262 milioni di euro.

Nei primi nove mesi del 2023 la raccolta diretta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, si è attestata a 10.570 milioni di euro, in crescita del 7,5% rispetto ai 9.834 milioni di euro registrati al 30 settembre 2022.

La raccolta diretta nel comparto Danni al 30 settembre 2023, pari a 6.074 milioni di euro, ha registrato una crescita (+3,8%) rispetto ai 5.851 milioni di euro del 30 settembre 2022, con positive performance in tutti gli ecosistemi in cui opera il Gruppo.

Il comparto Auto risulta in crescita dell'1,2% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente con premi pari a 2.858 milioni di euro, risentendo positivamente degli aumenti tariffari resi necessari per l'incremento del costo medio dei sinistri legato alla dinamica inflattiva in atto.

Nel comparto Vita, il Gruppo UnipolSai ha realizzato una raccolta diretta pari a 4.496 milioni di euro, in crescita del 12,9% rispetto ai 3.982 milioni di euro registrati nei primi nove mesi dell'esercizio 2022. L'attività delle reti di vendita si è concentrata su prodotti tradizionali e multiramo in una logica di ottimizzazione dei flussi netti delle gestioni separate, che ha consentito di raggiungere una raccolta netta positiva.

Il combined ratio, comprensivo del saldo della riassicurazione, si attesta al 98,6% contro il 97,1% registrato al primo semestre 2023. Il deterioramento del combined ratio registrato tra il primo semestre e il 30 settembre 2023 è ascrivibile all'impatto degli eventi atmosferici che, nel mese di luglio, hanno colpito il Nord Italia con tempeste di vento e grandine. Per contro, nel terzo trimestre, si è riscontrato un miglioramento nel ramo R.C. Auto.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.