Facebook Pixel
Milano 21-giu
0 0,00%
Nasdaq 21-giu
19.700,43 -0,26%
Dow Jones 21-giu
39.150,33 +0,04%
Londra 21-giu
8.237,72 -0,42%
Francoforte 21-giu
18.163,52 -0,50%

Open Fiber, la fibra ottica digitalizza Cerreto Sannita: internet ultraveloce per 2.239 unità immobiliari

Economia
Open Fiber, la fibra ottica digitalizza Cerreto Sannita: internet ultraveloce per 2.239 unità immobiliari
(Teleborsa) - È già operativa a Cerreto Sannita la nuova rete pubblica di telecomunicazioni a banda ultra larga. Open Fiber ha concluso i lavori di realizzazione dell’infrastruttura di rete che consente a cittadini, imprese e professionisti del Comune in provincia di Benevento di accedere ad Internet con prestazioni efficaci e all’avanguardia. L’intervento si è in particolare concentrato sulle zone meno densamente popolate e finora sprovviste di connettività ultraveloce.

La rete ultraveloce oggi disponibile a Cerreto Sannita raggiunge 2.239 unità immobiliari attraverso le tecnologie FTTH (Fiber-to-the-home, la fibra ottica stesa fino all’interno degli edifici) e FWA (Fixed Wireless Access). Quest’ultima è una soluzione basata sul rilegamento in fibra ottica delle stazioni radio base, in modo tale da raggiungere le unità immobiliari disperse in zone a scarsissima densità di popolazione. Tra gli edifici rilegati spiccano anche 12 sedi di pubblica amministrazione, a partire dagli istituti scolastici.

Si tratta di un investimento strategico per la digitalizzazione del territorio che non grava sul bilancio del Comune. L’infrastruttura tecnologica, infatti, è stata finanziata con fondi regionali e statali nell’ambito del Piano Banda Ultra Larga (BUL) gestito da Infratel Italia, società del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il coordinamento della Regione Campania. Molto ridotto l’impatto per la posa della fibra, grazie a tecniche di scavo innovative e sostenibili che consentono ad Open Fiber di riutilizzare infrastrutture esistenti.

"Grazie alla rete FTTH e al progetto di cablaggio di Open Fiber, Cerreto Sannita si dota di una rete ultra broadband in grado di erogare volumi di traffico dati sempre maggiori, consentendo di fare un uso veloce e abilitante dei collegamenti per lo smart working, lo streaming dei contenuti in HD, gli acquisiti online e l’accesso ai servizi da remoto della Pubblica amministrazione", spiega Marco Baldissara, field manager dell’azienda guidata dall’amministratore delegato Giuseppe Gola.
Condividi
```