Facebook Pixel
Milano 28-mag
34.659,55 0,00%
Nasdaq 28-mag
18.869,44 +0,32%
Dow Jones 28-mag
38.852,86 -0,55%
Londra 28-mag
8.254,18 0,00%
Francoforte 28-mag
18.677,87 0,00%

Unidata, CdA approva bilancio 2023

Finanza
Unidata, CdA approva bilancio 2023
(Teleborsa) - Il CdA di Unidata ha approvato il bilancio 2023 che si è chiuso con Ricavi totali consolidati reported, pari a 93,3 milioni, e Ricavi totali consolidati pro forma, pari a 100,7 milioni, in crescita rispettivamente del 82% e del 96% rispetto al 2022 (51,3 milioni),

L’EBITDA reported, pari a 22,4 milioni, e l’EBITDA pro forma, pari a 24,1 milioni, risultano rispettivamente in crescita del 38% e del 48% circa rispetto al risultato del 2022 (16,2 milioni). L’EBITDA Adjusted reported, calcolato al netto dei costi straordinari relativi a consulenze per l’acquisizione del Gruppo TWT e per la finalizzazione del Translisting pari a circa 2 milioni, risulta pari a circa 24,4
milioni (+50% rispetto al 2022) con un EBITDA Margin Adjusted reported pari al 26,1%. Per quanto riguarda l’EBITDA Adjusted pro forma, risulta pari a 26,1 milioni (+61% rispetto al pari periodo 2022) con un EBITDA Margin Adjusted pro forma pari al 25,9%.

Il Risultato Operativo (EBIT) reported, è pari a 12,3 milioni, e il Risultato Operativo pro forma, è pari a 13,7 milioni, hanno registrato un incremento rispettivamente del 14% e del 28% rispetto al 2022 (€ 10,7 milioni).

L’EBIT Adjusted reported, al netto dei costi straordinari, risulta pari a € 14,3 milioni (+33% rispetto al 2022) con un EBIT Margin Adjusted reported pari al 15,3%. L’EBIT Adjusted pro forma è pari a € 15,7 milioni (+46% rispetto al 2022) con un EBIT Margin Adjusted pro forma pari al 15,6%.

Il Risultato d’Esercizio reported, pari ad un utile di € 6,7 milioni, risulta in diminuzione rispetto al risultato registrato nel 2022 (€ 7,5 milioni), per effetto del significativo incremento degli oneri finanziari dovuto al finanziamento per l’acquisizione del Gruppo TWT. Il Risultato d’Esercizio pro forma risulta invece pari a € 7,7 milioni, in crescita rispetto al dato 2022.

L’Indebitamento Finanziario Netto ai fini ESMA risulta pari a € 47,9 milioni rispetto ai € 9,6 milioni al 31 dicembre 2022; l’Indebitamento Finanziario Netto, ai fini del calcolo dei covenants finanziari in essere, è pari a € 46,7 milioni. L’incremento, rispetto all’esercizio precedente, è principalmente legato al finanziamento stipulato per l’acquisizione del Gruppo TWT pari a circa € 40,0 milioni e ai conferimenti nelle partecipate Unifiber ed Unitirreno.
Condividi
```