Facebook Pixel
Milano 28-mag
34.659,55 0,00%
Nasdaq 28-mag
18.869,44 +0,32%
Dow Jones 28-mag
38.852,86 -0,55%
Londra 28-mag
8.254,18 0,00%
Francoforte 28-mag
18.677,87 0,00%

Pasquarelli Auto, l'utile scende a 4,2 milioni di euro nel 2023. Ricavi +22%

Finanza
Pasquarelli Auto, l'utile scende a 4,2 milioni di euro nel 2023. Ricavi +22%
(Teleborsa) - Pasquarelli Auto, società quotata su Euronext Growth Milan e attiva nel commercio di vetture e veicoli commerciali nuovi e usati, nel noleggio e assistenza, ha chiuso il 2023 con un Valore della Produzione pari a 248,2 milioni di euro, in crescita del 21,8% rispetto all'esercizio chiuso al 31 dicembre 2022 (203,8 milioni).

L'EBITDA si attesta a 9,5 milioni di euro, in lieve diminuzione rispetto al 31 dicembre 2022 (Euro 9,7 milioni) principalmente per i costi vivi sostenuti per l'avviamento della nuova sede a Roma, che solo negli ultimi mesi dell'anno ha iniziato a generare ricavi. Per analoghe ragioni, l'EBITDA Margin si attesta al 3,80%, in diminuzione rispetto al 31 dicembre 2022 (pari a 4,77%). Il 2023 si chiude con un Utile Netto pari a 4,2 milioni di euro, rispetto a 5,5 milioni al 31 dicembre 2022.

"Il 2023 ha rappresentato un anno di importanti traguardi per la società e la quotazione in Borsa ha segnato un punto di svolta per il nostro futuro - ha commentato l'AD Marco Pasquarelli - Chiudiamo l'esercizio 2023 con crescita rilevante del fatturato del 22% rispetto al 2022, superando il dato di mercato del settore Automotive sia in Italia che in Europa. Siamo, inoltre, molto soddisfatti del risultato raggiunto dalla linea di business della Vendita di Auto Usate tramite SecondLife che ha registrato ricavi per 51,8 milioni (+44% rispetto al 2022)".

"Abbiamo proseguito nel nostro percorso di consolidamento territoriale attraverso l'apertura di una nuova sede a Roma e allo stesso tempo abbiamo ampliato il nostro portafoglio di brand commercializzati con l'inserimento di 9 nuovi marchi - ha aggiunto - Consolidiamo così il nostro posizionamento sul mercato per affrontare con maggiore intensità e determinazione le sfide future e ci aspettiamo che le pratiche poste in essere nel 2023 possano già dare i loro frutti nei primi mesi del 2024".

L'Indebitamento Finanziario Netto si attesta a 25,7 milioni di euro, rispetto a 18 milioni al 31 dicembre 2022, per effetto dell'incremento dello stock dei brand già in portafoglio e per l'inserimento di nuovi 9 brand nella flotta della Società (Opel, Citroen, Aiways, Evum motors, Wuzheng, B-On, KGMobility SsangYong, Micro e Maxus). Nel corso del secondo semestre è stato fatto anche un investimento per acquistare uno stock del marchio cinese Omoda, la cui commercializzazione avrà inizio a partire dal 2024.
Condividi
```