Facebook Pixel
Milano 21-mag
0 0,00%
Nasdaq 21-mag
18.713,8 +0,21%
Dow Jones 21-mag
39.872,99 +0,17%
Londra 21-mag
8.416,45 -0,09%
Francoforte 21-mag
18.726,76 -0,22%

Figurazione anni 60 e 70: otre 60 opere per raccontare un ventennio vitale e suggestivo

Intervista alla Professoressa Alessandra Taccone, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro

Cultura, Economia
Figurazione anni 60 e 70: otre 60 opere per raccontare un ventennio vitale e suggestivo
(Teleborsa) - "Figurazione anni 60 e 70" è il titolo della mostra curata da Lorenzo e Enrico Lombardi e promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro, ospitata nei musei di San Salvatore in Lauro a Roma dal 24 aprile al 21 luglio. L'esposizione, realizzata da Poema in collaborazione con Il Cigno Arte, presenta un'ampia rassegna dedicata alla pittura e alla scultura di figurazione in Italia a cavallo tra i due decenni artistici più vitali del Ventesimo secolo. Un ventennio in cui artisti visivi hanno sovente operato in stretto dialogo di poetica e rappresentazione con scrittori e registi come Pier Paolo Pasolini, Italo Calvino, Alberto Moravia, Giovanni Testori, Luchino Visconti, Vittorio De Sica, Leonardo Sciascia.

"Sono molto fiera ed orgogliosa oggi di poterla inaugurare, in qualità di neopresidente della Fondazione Terzo Pilastro, avendo ereditato da pochissimo un testimone tanto prestigioso, quanto di grande responsabilità, dal Professore Emanuele", ha commentato la Professoressa Alessandra Taccone, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro, aggiungendo "questa mostra è stata voluta da lui, che l'ha desiderata tanto e, pur fra tante difficoltà, sono felicissima di essere riuscita a portarla a compimento. Oggi è un giorno di festa e di felicità".


"È una mostra che vale la pena assolutamente di vedere. È una mostra - a mio avviso - molto raffinata", ha sottolineato la Presidente, spiegando "il percorso espositivo è articolato in quattro sezioni: appena si entra c'è un'accoglienza con due Guttuso che sono meravigliosi, mentre sullo sfondo si vede una parete dedicata ad Ennio Calabria, recentemente scomparso, cui è dedicata l'esposizione, con accanto dei Pirandello; proseguendo il percorso in questa magnifica sede espositiva di San Salvatore in Lauro, così bella e così magica, si notano due tele di De Chirico, per terminare con le due splendide opere alle mie spalle".

"Ovviamente ci sono tanti artisti, pittori e scultori, anche sette sculture che completano questa esposizione, per un totale di oltre 60 opere. È una mostra che valorizza quindi questo periodo storico particolarmente ricco di attività creative, che appunto sono gli anni 60-70", ha proseguito la Presidente Taccone.

"Si conclude con questo terzo progetto espositivo un percorso iniziato a Via Margutta con la Galleria Monogramma, con Giovanni Morabito, che fu un grande successo. - ha ricordato Taccone - L'anno scorso abbiamo esposto all'Auditorio della Conciliazione, sempre con gli stessi curatori di questa mostra Enrico e Lorenzo Lombardi, una mostra dal titolo Anni 60 e 70 a Milano. Quindi questa è una conclusione con gli stessi curatori, una presentazione eccezionale, magnifica. Erano presenti oltre al padrone di casa - che ringrazio perché ci ospita in questo posto monumentale veramente magnifico - anche i curatori ed i bravissimi autori di questi saggi critici che hanno dato luogo a questo catalogo eccezionale".

"Sono felice di inaugurare questa mostra oggi in qualità di neopresidente della Fondazione e di aver esaudito un desiderio del Presidentissimo Emmanuele Emanuele", ha concluso.
Condividi
```