Facebook Pixel
Milano 17:03
34.400 -0,52%
Nasdaq 17:03
20.538 +1,02%
Dow Jones 17:03
40.273 +0,68%
Londra 17:03
8.191 -0,74%
Francoforte 17:04
18.614 -0,71%

Casta Diva Group, utile 2023 a 1,9 milioni di euro. Ricavi +33%

Finanza
Casta Diva Group, utile 2023 a 1,9 milioni di euro. Ricavi +33%
(Teleborsa) - Casta Diva Group (CDG), società quotata su Euronext Growth Milan e attiva a livello internazionale nel settore dei contenuti digitali e dal vivo, ha chiuso il 2023 con ricavi delle vendite e delle prestazioni pari a 110,8 milioni di euro, in crescita del 33% sul 2022 (83,6 milioni).Con riferimento a tale incremento di fatturato, la società evidenzia che questo è stato realizzato in parte grazie a un'importante crescita organica, che ha registrato il + 17% rispetto all'esercizio precedente, e in parte grazie all'acquisizione della partecipazione del 99% del capitale sociale di Akita Film, avvenuta nel corso dell'esercizio 2023.

L'EBITDA Adj. è stato pari a 10,2 milioni di euro (+46% su FY 2022: 7 milioni), con un EBITDA Adj. Margin al 9,2% (+9,5% su FY 2022: 8,4%). Il Risultato Netto è positivo e si attesta a 1,9 milioni, con un incremento dopo le imposte di 0,1 milioni rispetto al 2022 (1,8 milioni), in quanto pesano maggiori oneri finanziari.

La Posizione Finanziaria Netta è pari a -5,6 milioni, indebitamento finanziario netto in incremento rispetto alla PFN al 30 giugno 2023 (surplus per 0,9 milioni).

"Casta Diva Group continua (migliorandolo) il percorso di crescita delineato nel piano industriale del 4 dicembre scorso - ha commentato l'AD Andrea De Micheli - Trovo molto significativo che a fronte di una robusta crescita a doppia cifra (del 33%) del Valore della Produzione - dovuta per il 19% a crescita interna e per il 14% a M&A - si riscontri nel contempo una crescita del 9,5% dell'EBITDA Margin, che passa dall' 8,4% al 9,2% dei Ricavi e una crescita a doppia cifra (+14,5%) dell'EBIT Margiin che passa dal 5,5% dei Ricavi nel 2022 al 6,3% nel 2023. Ciò dimostra l'attenzione per il contenimento dei costi e l'importanza strategica di aver raggiunto la leadership in entrambe le verticali in cui operiamo: Live Communication e Creative Content Production".

"Il Gruppo mantiene inoltre un indebitamento modesto (poco più della metà dell'EBITDA adjusted), nonostante continui ad acquisire i propri peers per contanti (per quanto a prezzi contenuti), in attesa che il titolo cresca su livelli accettabili perché si possa usare la leva del concambio azionario - ha aggiunto - Accogliamo con grande felicità nella famiglia Casta Diva i nuovi partner di Akita, Paolo Zaninello e Davide Rizzi, oltre alla new entry Deborah Magnavacca".
Condividi
```