Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 17 Novembre 2019, ore 10.46
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Resistere, ad ogni costo!

Germania, Gran Bretagna, Italia: i vecchi equilibri europei sono squassati

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 »

Non guardate solo all'Italia. Dappertutto ci sono ribaltoni, tradimenti e silenzi orribili.

In Gran Bretagna, in Spagna e nella stessa Germania c'è una crisi irreversibile dei vecchi sistemi di potere e delle famiglie politiche tradizionali, che hanno lanciato un contrattacco furibondo.

Il grande processo di sostituzione delle ideologie politiche è inarrestabile: niente più destra liberista da una parte, e sinistra socialdemocratica dall'altra.

I sostenitori della Terza Via, che hanno mascherato con il progressismo bonario l'avvento feroce del neo-liberismo e della globalizzazione sfrenata, sono al lavoro dappertutto: sono loro la vera Internazionale del potere.

Ai movimenti identitari, nazionali, che contestano il disegno egemonico della Unione europea, non riesce ancora a contrapporsi in modo decisivo il movimento ambientalista che cerca di conquistare la eredità dei valori comuni indivisibili e dell'internazionalismo socialista.

Le forze politiche tradizionali sono assediate, e brandiscono l'unica bandiera di cui dispongono: l'europeismo. Contrattaccano furiosamente, cercando di sopravvivere.

Germania: Il caos politico tedesco passa sotto silenzio.

Fateci caso: si tace della sonora sconfitta nelle elezioni che è stata riportata la scorsa settimana in due grandi Land dai Popolari della Cdu-Csu e dai Socialdemocratici della Spd. "Tracollo, ma senza sorpasso": questo è il commento. Ma la strada è segnata.

Una volta, la Cdu-Csu da una parte e l'Spd dall'altra erano alternativi: ognuno competeva per ottenere la maggioranza. L'uno governava mentre l'altro stava all'opposizione aspettando il suo turno.
1 2 3 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.