Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 24 Novembre 2017, ore 06.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Riforma Madia, via libera del Consiglio di Stato ai decreti correttivi

La motivazione è "non far perdere slancio +riformatore all'intero disegno

Politica ·
(Teleborsa) - Il Consiglio di Stato dice sì ai decreti correttivi della riforma Madia sulla Pubblica amministrazione.

Dopo la sentenza con la quale la Corte Costituzionale ha bocciato alcune parti delle riforma, il Consiglio di Stato rileva: "E' importante portare a termine le previsioni" della legge, anche a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, anche "per non far perdere slancio riformatore all'intero disegno".

I giudici di Palazzo Spada nel parere richiesto dal Ministero della P. A. sulle modalità di attuazione della sentenza della Consulta, spiegano "che non è necessario intervenire nuovamente sulla legge delega poiché questa deve ritenersi già riscritta dalla Corte Costituzionale in conformità al dettato costituzionale" prevedendo l'intesa al posto del parere con le Regioni.


I decreti legislativi già adottati "restano validi ed efficaci fino a una eventuale pronuncia della Corte che li riguardi direttamente, e salvi i possibili interventi correttivi che nelle more dovessero essere effettuati".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.