Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 19 Novembre 2018, ore 20.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Sky e Perform si aggiudicano i diritti tv della Serie A

Per la prima volta la Serie A di Sky sarà su diverse piattaforme, non soltanto via satellite, ma anche sul digitale terrestre e via fibra

Economia, Sport ·
(Teleborsa) - Sky e Perform, piattaforma di sport in streaming, si sono aggiudicati i diritti televisivi per il periodo 2018-2021. Ad annunciarlo il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè. Perform e Sky pagheranno in tutto 973,3 milioni di euro all'anno, a cui potranno aggiungersi fino a 150 milioni di euro all'anno in base alla crescita del numero di abbonati delle due società. "Circa 20% in più rispetto alle offerte di gennaio", ha spiegato Miccichè. L'assemblea della Lega Calcio ha messo così la parola fine a quella che gli addetti ai lavori chiamavano la "telenovela dei diritti tv".

La decisione della Lega arriva dopo che il Tribunale di Milano aveva annullato l'assegnazione al gruppo spagnolo Mediapro, accogliendo le istanze di Sky.

Nel dettaglio Sky si è aggiudicata i diritti per la trasmissione in diretta esclusiva di 266 partite a stagione per le edizioni 2018/19, 2019/20 e 2020/21 del campionato di calcio italiano. L'offerta di Sky è di 780 milioni di euro medi annui per tre anni mentre Perform ha messo sul piatto 193 milioni annui per l'ultimo pacchetto, quello da 114 match.

Micciché ha spiegato che sono "in corso trattative tra Sky e Perform per la ritrasmissione dei match di Serie A. Mi auguro che i tifosi italiani non siano costretti ad acquistare due abbonamenti per avere la possibilità di vedere tutto il calcio in tv".

Per la prima volta i diritti della Serie A sono stati venduti in pacchetti diversi non legati alle piattaforme di trasmissione (streaming e satellitare) ma al tipo di partite trasmesse.

Per ogni giornata su Sky saranno trasmesse 7 partite su 10, il 70% dell'intero torneo. In diretta esclusiva due anticipi del sabato (ore 15 e ore 18), due match della domenica pomeriggio alle 15, quello delle 18, oltre al posticipo della domenica sera alle 20.30 e la novità del Monday Night lunedì alle 20.30. Le partite in esclusiva saranno quindi più del doppio rispetto alle precedenti stagioni e includeranno 16 dei 20 top match. La Serie A di Sky si potrà vedere infatti attraverso diverse tecnologie di trasmissione: non solo via satellite, ma anche in modo semplice sul digitale terrestre e in modo innovativo via fibra. E grazie a Sky Q i match saranno anche in 4K HDR, per una qualità di visione unica e coinvolgente. Inoltre le partite della Serie A di Sky saranno visibili anche in streaming su NOW TV e in mobilità su Sky Go.













Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.