Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 25 Marzo 2019, ore 12.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Avio, continua la crescita di ricavi, ordini e utili

Approvata la distribuzione dei dividendi: 0,44 euro per azione

Finanza, Spazio ·
(Teleborsa) - Avio la società leader che nella propulsione aerospaziale, nota per i lanciatori Vega e Ariane, chiude un 2018 ricco di ricavi ed utili e si proietta su obiettivi futuri, forte degli investimenti cresciuti negli ultimi anni, che gli permetteranno di raggiungere risultati di produttività e innovazione.

Il Consiglio di amministrazione di oggi pomeriggio, ha confermato una stagione all'insegna del miglioramento della situazione finanziaria.

Numeri ancora in crescita a doppia cifra

Avio ha chiuso l'esercizio 2018 con un utile netto di 25,8 milioni di Euro, in crescita del 18% rispetto ai valori pro forma del 2017, che tengono conto della quotazione avvenuta il 10 aprile 2017. Il CdA ha dunque deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti prevista per il 29 aprile 2019, la distribuzione di un dividendo pari a 11,5 milioni di Euro, pari a 0,44 Euro ad azione, con data stacco cedola il 20 maggio 2019 e pagamento 22 maggio 2019.

Quanto alla gestione operativa, la società ha riportato un volume di ricavi per 388,7 milioni di Euro, in aumento del 13% rispetto all’esercizio precedente e superiore a quanto previsto dalla Guidance per il 2018 pari a 345-365 milioni di Euro. L’incremento dei ricavi è principalmente attribuibile all’avanzamento del Vega C e alle attività di sviluppo del nuovo motore P120C. L'EBITDA Reported si è portato a 42,6 milioni di Euro (+8% rispetto al 2017) e l'EBIT Reported di 28,5 milioni di Euro (+14%).

Portafoglio ordini pari a 877 milioni di Euro al 31 dicembre 2018, nettamente superiore alle indicazioni di Guidance (700-775 milioni di Euro), beneficiando dell’anticipo di alcuni contratti inizialmente previsti per il 2019. Tra i principali ordini si evidenzia il contratto firmato nel mese di febbraio 2018, relativo al batch PC per la fornitura dei propulsori a solido per gli ultimi 10 lanciatori Ariane 5 prima dell’avvicendamento con il nuovo lanciatore Ariane 6.

Gestione all'insegna della solidità patrimoniale, con una Posizione Finanziaria Netta positiva per 49,1 milioni di Euro e in aumento del 18% rispetto 31 dicembre 2017, quando mostrava un salvo positivo di 41,7 milioni.


Commentando i risultati dello scorso anno, l'Amministratore delegato del Gruppo Avio, Giulio Ranzo, ha sottolineato che la crescita evidenziata dai principali indicatori reddituali - utile e ricavi - va "consolidando un trend degli ultimi 5 anni particolarmente importante ".

Il manager ha poi ricordato che "sono stati eseguiti molti investimenti" in grado di proiettare la società verso la nuova generazione di lanciatori Vega C e Ariane 6.

"L'azienda guarda con fiducia ai prossimi anni - ha concluso - consapevole di avere esperienza e capacità per raggiungere nuovi traguardi di successo".

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.