Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 25 Marzo 2019, ore 12.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Visco, ricetta contro la crisi: "Servono politiche attente e prudenti"

"Si spera di emergere un po' da questi anni, che sono stati i più gravi della nostra storia economica", ha sottolineato il Governatore della Banca d'Italia

Economia ·
(Teleborsa) - Una ricetta vera e proprio purtroppo non esiste ma per superare del tutto gli anni della crisi economica sono necessarie politiche "attente e prudenti". Lo ha affermato il Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, alla presentazione del suo libro "Anni difficili" a Napoli.

GLI ANNI PIU' GRAVI DELLA NOSTRA STORIA ECONOMICA - "Sono stati anni molto difficili - ha proseguito - quelli che hanno seguito la crisi finanziaria di 10 anni fa e che si sono inseriti in una condizione economica strutturale del nostro paese di difficoltà nell'adeguarsi ai cambiamenti tecnologici".

CAUTELA, ATTENZIONE E PRUDENZA - "Questa difficoltà pesa ancora molto adesso - ha sottolineato ancora - e richiede interventi di struttura, richiede politiche molto caute, attente e prudenti. Si spera che con questo riusciamo a emergere un po' da questi anni, che sono stati i più gravi della nostra storia economica".

Un passaggio particolarmente interessante è anche quello sulla crisi del debito sovrano della Grecia. "Credo che non sia stata gestita bene", ammette il Governatore della Banca d'Italia che aggiunge: "La sequenza degli interventi è stata sbagliata".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.