Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 23 Aprile 2019, ore 20.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bper Banca approva bilancio. Vandelli: "Politica dividendi senza sbalzi"

Finanza ·
(Teleborsa) - L'assemblea di BPER Banca, riunita a Modena, ha esaminato il bilancio consolidato ed approvato il bilancio individuale dell’esercizio 2018 e la proposta di riparto dell’utile di esercizio, con la distribuzione di un dividendo unitario pari a 0,13 euro per azione. Il dividendo approvato sarà posto in pagamento dal 22 maggio 2019 con data stacco in data 20 maggio 2019.

I soci hanno inoltre deliberato in merito all'integrazione, per il residuo del triennio 2018-2020, del Collegio Sindacale mediante nomina del Presidente Paolo De Mitri e di un altro Sindaco effettivo Cristina Calandra Buonaura, oltre a due Sindaci supplenti, Patrizia Tettamanzi e Veronica Tibiletti.

Determinato con il 86,98% dei voti espressi corrispondenti al 22,52% del capitale sociale complessivo, l’ammontare dei compensi da corrispondere agli Amministratori per l’esercizio 2019.

Integrati, su proposta motivata del Collegio Sindacale, i corrispettivi di Deloitte & Touche, società incaricata della revisione legale dei conti per il periodo 2017-2025, ed approvata la Relazione sulla remunerazione.

Variato il limite al rapporto tra componente variabile e componente fissa a beneficio di tutti i Material Risk Takers non appartenenti alle Funzioni Aziendali di Controllo.

Approvato piano di compensi ed il “Piano di Incentivazione di Lungo Termine (ILT) 2019-2021, destinato al personale considerato strategico” ed autorizzato l’acquisto e la disposizione di azioni proprie al servizio del piano stesso.

L'Ad di BPER Banca, Alessandro Vandelli, nel corso dell'assemblea ha annunciato investimenti mirati ad espandere il settore assicurativo, con l'inserimento di personale qualificato. Il numero uno della banca ha spiegato che l'Italia "ha un livello di copertura assicurativa e dei rischi nettamente inferiore" rispetto ad alti Paesi e che la scelta di crescere nel settore assicurativo fa perno sugli ottimi risultati ottenuti dai prodotti assicurativi (commissioni +18% nel 2018).

Altro settore che si rivelerà strategico è l'online che nel 2018 ha segnato una crescita del 20% per oltre 10 milioni di operazioni. "Stiamo cercando di pensare - ha spiegato l'Ad - a nuove generazioni che non aprono il primo conto corrente in filiale".

Nessuna novità sul fronte acquisizioni, tema che "fa parte del nostro percorso" ha detto Vandelli, il quale ribadisce "aperti al dialogo e al confronto".

dopo l'acquisizione di Unipol Banca, ha detto Vandelli, che crede in una "integrazione semplificata" che vada a coprire i territori dove Bper non è già presente. Con il numero uno di Unipol Carlo Cimbri - ha detto - rapporti "assolutamente positivi" e si prospetta un aumento della partecipazione di Unipol al 20%.

Riguardo agli NPL, l'Ad ha detto che l'obiettivo è scendere sotto la soglia 10% nel rapporto tra crediti deteriorati e crediti totali dopo che il 2018 si è chiuso con un rapporto al 13,8%. "Lo faremo attraverso ulteriori interventi dal punto di vista gestionale ma anche con ulteriori cessioni a partire da quelle già definite nei confronti di Unipol Banca", ha affermato.

In tema di politica dei dividendi, la linea è quella di portare avanti una crescita stabile "senza sbalzi da un anno all'altro", con un target di payout fissato nel piano al 25%, che "può essere più alto".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.