Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 24 Agosto 2019, ore 23.51
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Milano tonica in un'Europa cauta

Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,48%

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - All'insegna della prudenza l'andamento del Vecchio Continente, mentre si distingue la performance positiva mostrata a Piazza Affari. I riflettori restano accesi sul vertice del G20 a Osaka che inizierà domani mentre sembrano aumentare le probabilità di un accordo commerciale tra USA e Cina.

Dal fronte macro brutte notizie per la Spagna con l'inflazione in rallentamento e per l'Italia con la fiducia imprese e consumatori in calo.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,137. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.403,7 dollari l'oncia. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 58,99 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a +245 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,15%.

Nello scenario borsistico europeo Francoforte registra una plusvalenza dello 0,54%, Londra resta incollata sui livelli della vigilia mentre Parigi passa di mano sulla parità.

Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,48%, invertendo la tendenza rispetto alla serie di tre ribassi consecutivi, cominciata lunedì scorso; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 23.065 punti. Guadagni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,24%); pressoché invariato il FTSE Italia Star (+0,15%).

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti tecnologia (+1,90%), bancario (+1,47%) e chimico (+0,97%).

Tra i più negativi della lista del listino azionario italiano, troviamo i comparti alimentare (-0,79%), media (-0,56%) e vendite al dettaglio (-0,50%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola UBI Banca, con una marcata risalita del 2,90%.

Brilla Unicredit, con un forte incremento (+2,39%).

Ottima performance per STMicroelectronics, che registra un progresso del 2,18%.

Si muove in territorio positivo Banco BPM, mostrando un incremento dell'1,85%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Juventus, che prosegue le contrattazioni a -1,65%.

Spicca la prestazione negativa di Italgas, che scende dell'1,62%.

Tentenna Unipol, con un modesto ribasso dello 0,88%.

Giornata fiacca per Campari, che segna un calo dello 0,81%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Mutuionline (+2,80%), Piaggio (+2,36%), Biesse (+1,82%) e Mondadori (+1,72%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Mediaset, che prosegue le contrattazioni a -1,32%.

Rai Way scende dell'1,22%.

Guadagno moderato per Ivs Group, che avanza dello 0,98%.

Piccola perdita per Banca Generali, che scambia con un -0,93%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.