Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 21 Ottobre 2019, ore 13.10
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Appiattita la performance delle Borse europee

Principali listini del Vecchio Continente alla finestra in attesa decisione Fed su tassi e inizio nuovo round trattative commerciali Usa-Cina

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Le Borse europee rimangono caute all'inizio di questa settimana piena di eventi importanti che potrebbero indirizzare le contrattazioni mondiali. Gli occhi degli investitori rimangono puntati sulla decisione, prevista per mercoledì', da parte della Federal Reserve- che potrebbe tagliare i tassi per la prima volta negli ultimi dieci anni- e sul nuovo round di negoziati commerciali avviati oggi a Shanghai tra Stati Uniti e Cina.

Prudente anche Piazza Affari che, con uno Spread a 192 punti base, si posiziona sulla linea di parità.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,09%. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.418,3 dollari l'oncia. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,37%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +193 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,53%.

Tra i mercati del Vecchio Continente senza slancio Francoforte, che negozia con un +0,11%, buoni spunti su Londra, che mostra un ampio vantaggio dell'1,08%, e Parigi è stabile, riportando un misero -0,06%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,16% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share, che si posiziona a 23.757 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Sui livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (+0,11%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,21%).

Buona la performance a Milano dei comparti telecomunicazioni (+1,78%), immobiliare (+1,04%) e materie prime (+0,47%).

Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti tecnologia (-1,23%), chimico (-0,84%) e beni per la casa (-0,77%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ben impostata Juventus, che mostra un incremento dell'1,26%.

Seduta senza slancio per Telecom Italia, che riflette un moderato aumento dello 0,97%.

Piccolo passo in avanti per Poste Italiane, che mostra un progresso dello 0,83%.

Composta Snam, che cresce di un modesto +0,68%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pirelli, che prosegue le contrattazioni a -1,60%.

Seduta negativa per STMicroelectronics, che mostra una perdita dell'1,44%.

Sotto pressione Saipem, che accusa un calo dell'1,30%.

Scivola Moncler, con un netto svantaggio dell'1,23%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Inwit (+4,07%), Anima Holding (+1,67%), RCS (+1,61%) e Mondadori (+1,06%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Piaggio, che continua la seduta con -3,18%.

Sessione nera per Maire Tecnimont, che lascia sul tappeto una perdita del 3,13%.

In caduta libera Fincantieri, che affonda del 2,85%.

In rosso ERG, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,58%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.