Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 22 Ottobre 2019, ore 20.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mef: "Conti pubblici in peggioramento di 2,7 miliardi"

Secondo i dati del Tesoro, il fabbisogno del settore statale si attesta sui 32,3 miliardi: diminuzione di circa 800 milioni per gli interessi sui titoli di Stato

Economia ·
(Teleborsa) - Conti pubblici in peggioramento. Secondo i dati del Mef, nei primi otto mesi del 2019, il fabbisogno del settore statale "si attesta sui 32,3 miliardi, con un peggioramento di circa 2,7 miliardi rispetto a quello del periodo gennaio-agosto dell'anno scorso (29,677 miliardi)".

Nel mese di agosto il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 2.200 milioni, con un peggioramento di circa 3,4 miliardi rispetto al corrispondente mese dello scorso anno (+1.206 milioni).

In particolare, il fabbisogno di agosto "ha risentito della diminuzione degli incassi fiscali dovuta al differimento al 30 settembre del termine di scadenza del pagamento delle imposte in autoliquidazione ai sensi del decreto Crescita, mentre dal lato della spesa si segnalano maggiori pagamenti delle amministrazioni centrali e maggiori prelievi Inps".

"Gli interessi sui titoli di Stato - aggiunge il Tesoro - presentano una diminuzione di circa 800 milioni".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.