Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 21 Ottobre 2019, ore 17.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Johnson & Johnson, multa da 8 mld di dollari per antipsicotico

Il colosso farmaceutico americano ha definito la condanna "gravemente sproporzionata", dichiarando di essere "fiduciosa che sarà ridimensionata in appello"

Finanza, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Maxi-multa da 8 miliardi di dollari per Johnson & Johnson. Una giuria di Philadelphia ha ordinato al colosso farmaceutico americano di pagare 8 miliardi di dollari "per non aver avvertito i consumatori sulle conseguenze dell'uso del farmaco antipsicotico Risperdal legate alla crescita anormale del tessuto mammario femminile nei ragazzi. Il risarcimento andrà a Nicholas Murray, uomo che ha usato il farmaco da bambino e che gli ha causato una ginecomastia, ovvero un ingrossamento delle mammelle.

"Questa giuria, così come altre giurie in altre controversie, ha nuovamente imposto danni punitivi a una società che ha pensato solo a fare profitti sulla pelle dei pazienti", hanno dichiarato gli avvocati di Murray.

John & Johnson ha definito la condanna "gravemente sproporzionata", dichiarando di essere "fiduciosa che sarà ridimensionata in appello".

Solo negli Stati Uniti sono oltre 13.000 le azione legali avanzate sul Risperdal.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.