Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 14 Novembre 2019, ore 20.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dellagiovanna (Hitachi): "Europa e Giappone insieme per la società 5.0"

"Esportiamo il modello nipponico nel Vecchio Continente per un futuro sempre più sostenibile"

Economia, Scienza e tecnologia ·
(Teleborsa) - IoT, Intelligenza Artificiale, Robotica, Big Data insieme per un futuro migliore, per le persone e per il Pianeta in quella che sarà la società 5.0. È questa la sfida che Hitachi lancia dal Social Innovation Forum 2019 che si è tenuto a Milano.

Obiettivo dell’evento, presentare il modello della Società 5.0 teorizzato e sviluppato in Giappone e portarlo in Europa, in particolare in Italia che ha un tessuto economico e sociale molto simile al Paese del Sol Levante.

Basti pensare all'alta presenza di persone anziane, con il 23.3% della popolazione over 65, e i problemi di crescita demografica a cui seguono performance economiche inferiori rispetto ad altre economie avanzate.

Entrambi i paesi, però, sono caratterizzati dalla presenza di un alto livello di competenze e know-how: il Giappone, ad esempio, è il quarto paese al mondo per registrazione di brevetti internazionali, mentre l'Italia è ottava. Entrambi i paesi sono poi precursori nel campo della robotica (il Giappone è secondo al mondo, l'Italia decima).


"Il ruolo di Hitachi è di esportare il modello della Society 5.0, promosso dal governo giapponese fuori dal mercato nipponico", conferma Lorena Dellagiovanna, Country Manager Italy Hitachi Europe che ha aperto i lavori del forum.

"Hitachi fa innovazione sociale, sviluppa tecnologie per migliorare la vita delle persone da più di 100 anni e soprattutto, nei prossimi due anni, abbiamo un forte commitment per trasformarci da global player a global partner", sottolinea Dellagiovanna.

"Questo ci porta a essere il candidato ideale perché non è un modello da applicare solo in Giappone ma può essere esteso a livello globale con gli stessi benefici. Non si può fare da soli, ci vuole un approccio collaborativo e l'evento di oggi va proprio in quel senso, per riunire più stakeholder, più imprese e più voci e poter veramente insieme lavorare e realizzare una società sostenibile".

L’Estremo Oriente è così molto più vicino di quanto possa sembrare. "L'unica differenza è che il Giappone è un Paese e l’Europa è costituito da tanti Paesi, però le sfide sociali che abbiamo sono le stesse", ricorda il Country Manager Italy.

"Se parliamo di problemi energetici, idrici, aging population e problemi di manifattura sono molto simili ed è per questo che l’Europa è un partner perfetto anche perché è molto avanti nell'achivement del Sustainable Development Goals dell’Onu. Anche per questo - conclude Dellagiovanna - Hitachi è il partner ideale”.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.