Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 14 Dicembre 2019, ore 23.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

FS Italiane a sostegno della Giornata Internazionale delle persone con disabilità

"Costante impegno a promuovere ogni azione utile a costruire una società e un mondo del lavoro sempre più inclusivi e sostenibili", ha sottolineato Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Un investimento di 400 milioni di euro in due anni (2018 e 2019) per migliorare l’accessibilità delle stazioni e oltre mille servizi di assistenza al giorno alle persone a ridotta mobilità o con disabilità che hanno scelto il treno per i loro spostamenti. Nella Giornata internazionale delle persone con disabilità, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane conferma il proprio impegno quotidiano per rendere il sistema ferroviario sempre più accessibile a tutti.

L’impegno del Gruppo per l’inclusione nel settore dei trasporti è testimoniato, tra l'altro, dalla recente nomina ad "Ambasciatore Europeo per la diversità" di Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane, conferita da Violeta Bulc, Commissaria Europea ai Trasporti.

INCLUSIONE E SOSTENIBILITA' AL CENTRO - “Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane – afferma l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Battisti – è costantemente impegnato a promuovere ogni azione utile a costruire una società e un mondo del lavoro sempre più inclusivi e sostenibili, in cui viaggiatori, lavoratori e ogni persona con disabilità fisica, sensoriale o intellettiva siano messi al centro, nel rispetto di ogni esigenza e contro tutti i pregiudizi. Attraverso un assiduo e proficuo confronto, diretto e personale o mediato con le associazioni che le rappresentano raccogliamo idee, consigli, proposte, per cercare di individuare soluzioni a problemi e criticità".

Un impegno a 360 gradi che si declina anche attraverso un intenso piano di interventi finalizzato all’abbattimento delle barriere architettoniche nelle stazioni e attraverso i servizi di assistenza offerti dal circuito delle Sale Blu di RFI alle persone a ridotta mobilità e con disabilità per promuovere l’accessibilità a bordo treno.

Lo dicono i numeri. È di 400 milioni di euro l’investimento messo in campo da RFI negli ultimi due anni per gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche in circa 100 scali ferroviari distribuiti su tutto il territorio nazionale e sono in continuo aumento i servizi erogati nelle oltre 300 stazioni appartenenti al circuito di assistenza gestito dalle 14 Sale Blu. Da fine 2010 il numero dei servizi è più che raddoppiato, passando da 150mila ai circa 360mila servizi del 2018. La previsione per il 2019 è di superare i 400mila interventi.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.