Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Venerdì 17 Gennaio 2020, ore 14.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Lusso sempre più condizionato dai social. La "famiglia" Facebook indica trend

E' quanto emerge da una indagine condotta da IPSOS e commissionata da Facebook sui luxury shoppers con un focus sulla next Generation

Economia ·
(Teleborsa) - Lo sviluppo di Internet e dei social favorisce molto il lusso, portandolo alla portata di tutti, grazie alla sempre più intensa interazione online che porta alla scoperta ed al l'acquisto di capi di alta gamma, accessori e gioielli.

A rivelarlo è uno studio commissionato da Facebook e condotto da IPSOS su un campione di 4.500 persone, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, in 6 mercati - Stati Uniti, Francia, Italia, Regno Unito, Hong Kong e Giappone. L’indagine ha analizzato con particolare attenzione la Next Generation, che comprende la Generazione Z (fino ai 22 anni) ed i Millennials (23-34 anni) oltre ai consumatori alto-spendenti (chi ha fatto acquisti per almeno 10 mila dollari nell'ultimo anno).

Dall'indagine è emerso che i luxury shopper sono estremamente attivi sui social media quali Facebook, Instagram, Messenger e WhatsApp: a livello globale, il 92% degli appassionati del lusso utilizza la famiglia delle app di Facebook, una percentuale che cresce ulteriormente in Italia, attestandosi al 99%. In generale, chi compra prodotti di lusso è sempre più connesso, dispone di oltre 3 device digitali e passa in media quasi 17 ore a settimana online.

Il digitale condiziona molto gli acquisti - circa l’80% delle vendite di beni di lusso a livello globale è influenzato dal digitale - anche se l'acquisto avviene poi nei negozi fisici nell'80% dei casi. In Europa, il 50% dei consumatori di beni di lusso ha trovato ispirazione grazie ai prodotti Facebook, mentre in Italia, i processi di acquisto dei beni di lusso vedono l’utilizzo di un’app della famiglia Facebook nel 53% dei casi. L’Italia si attesta, quindi, al primo posto in Europa per l’utilizzo delle app della famiglia Facebook nei processi di acquisto dei beni di lusso, seguita da UK (30%) e dalla Francia (26%).

A dettare il trend sono Facebook e Instagram, che si confermano le due piattaforme cruciali dove le persone scoprono nuovi prodotti, traggono ispirazione e fanno ricerche: più di 1 persona su 3 ha cercato o scoperto un prodotto attraverso queste due piattaforme social. Lo studio evidenzia però un diverso ruolo dei due social: Facebook è considerato il luogo ideale per ricevere consigli, connettersi con brand e aziende e trovare informazioni personalmente rilevanti, mentre Instagram è la piattaforma preferita per scoprire le ultime tendenze, entrare in contatto con influencer, celebrità e aziende e trovare contenuti divertenti con messaggi e storie creative.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.