Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Febbraio 2020, ore 08.52
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Air Italy, MIT conferma priorità occupazione e convoca nuovo incontro

De Micheli esprime "forte irritazione per le modalità di gestione della vicenda"

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Si è chiuso con la promessa di un nuovo incontro e e con una priorità - la tutela dell'occupazione - l'incontro convocato d'urgenza al MIT con il Ministro Paola De Micheli ed i liquidatori di Air Italy, Enrico Laghi e Franco Maurizio Lagro.

Un incontro chiesto ieri dalla titolare del MIT, in concomitanza con l'assemblea, che ha sancito la messa in liquidazione della compagnia aerea controllata da Aga Khan e Qatar Airways. Erano presenti, fra gli altri, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde ed il presidente di Enac Nicola Zaccheo.

La De Micheli ha fatto presente che, per il governo, la priorità è l'occupazione ed ha ribadito la "forte irritazione per le modalità di gestione della vicenda e il mancato coinvolgimento delle istituzioni". Il Ministro ha chiesto ai liquidatori di "esplorare percorsi alternativi alla liquidazione in bonis in grado di garantire le maggiori tutele possibili ai lavoratori, oltre alla continuità dei voli".

Sono state formulate proposte volte a evitare ulteriori difficoltà ai passeggeri e in particolar modo al traffico aereo sulla Sardegna, considerate anche le vigenti garanzie di continuità territoriale. Fissato un nuovo incontro per la prossima settimana con i liquidatori, i sindacati ed i rappresentanti delle due Regioni coinvolte, Sardegna e Lombardia, per un ulteriore approfondimento delle proposte oggi avanzate.

Al termine dell’incontro, il Ministro De Micheli ha confermato l’intenzione di avviare nel mese di febbraio, in collaborazione con Enac, la definizione di un nuovo Piano Aeroporti e procedere alla revisione delle regole del trasporto aereo, anche alla luce dell’evidente contraddizione tra la crescita del mercato e le difficoltà delle aziende del settore.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.