Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Febbraio 2020, ore 20.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

IEG, ad aprile torna OroArezzo 2020

La vetrina internazionale della miglior oreficeria Made in Italy con la regia di Italian Exhibition Group

Economia ·
(Teleborsa) - Creatività, innovazione e tecnologia. Stanno per accendersi i riflettori su un appuntamento diventato ormai imperdibile con l'Italia, punto di riferimento nel mondo per la produzione orafa di qualità, l’eccellenza del design e la raffinatezza della manifattura: dal 18 al 21 aprile nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi torna la 41esima edizione OroArezzo - appuntamento atteso da buyers e operatori di tutto il mondo - con le aziende top del settore. A supportare la visibilità della manifestazione sui mercati mondiali la solida partnership con MAECI - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane.


Nel cuore del distretto orafo toscano, il maggiore in Europa per numero di aziende attive e volumi di export, la quattro giorni di OroArezzo 2020 si svolgerà sotto l’egida di Italian Exhibition Group. Il gruppo fieristico e congressuale che ha il suo quartier generale a Rimini ha infatti acquisito a fine 2019 (dopo tre anni di gestione) Oroarezzo e GoldItaly e organizza assieme agli eventi di Vicenzaoro il calendario dei principali appuntamenti nazionali del settore, affiancando le aziende italiane anche in quelli internazionali.


UN APPUNTAMENTO PREZIOSO - Il know-how tecnico e la capacità di innovazione degli orafi italiani è un valore aggiunto che troverà espressione nelle eccellenze imprenditoriali di tutti i distretti della penisola rappresentati in fiera: Arezzo, presente con il 50% degli espositori, Vicenza con il 30% circa, ma anche Torre del Greco, Firenze e Milano. Un appuntamento che si tradurrà in valide e concrete opportunità di business matching tra gli oltre 500 brand espositori e gli altrettanti buyers internazionali provenienti da oltre 90 Paesi, con un significativo incremento degli operatori esteri registrato nelle ultime edizioni.

Senza dimenticare che il nostro Paese è anche il primo produttore al mondo di macchinari e tecnologie per la lavorazione orafa. A questa assoluta eccellenza sarà dedicata Oroarezzo Tech, la vetrina che con i suoi duemila metri quadrati e grazie anche alla partnership con AFEMO (Associazione Fabbricanti Esportatori Macchine per Oreficeria) permetterà di conoscere le innovative lavorazioni delle 70 aziende più importanti del settore.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.