Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 19 Febbraio 2020, ore 17.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Scontro sulla prescrizione, botta e risposta Renzi-Conte

Qui i ricatti non sono accettati", ha detto il Presidente del Consiglio. "Ci vuoi all'opposizione?", lo incalza il leader di IV

Politica ·
(Teleborsa) - Cresce la tensione nella maggioranza sulla prescrizione. Come anticipato dal pomeriggio, i Ministri di Italia Viva non prenderanno parte al Cdm sulla riforma della giustizia penale con il voto al nuovo lodo sulla prescrizione. Lo ha annunciato Matteo Renzi.

BOTTA E RISPOSTA CONTE- RENZI - "La considererei un'assenza del tutto ingiustificata perché non sedersi a un tavolo istituzionale di confronto sarebbe un fatto da non trascurare", aveva affermato il Premier Giuseppe Conte. "Credo che Italia Viva debba darci un chiarimento, non al sottoscritto ma agli italiani. Qui i ricatti non sono accettati".

"Noi non facciamo sconti a nessuno, non possiamo rinunciare alla battaglia sulla prescrizione", ha scritto il Leader di IV su Fb, rivolgendosi al Presidente del Consiglio, cui ha domandato: vuoi Italia Viva all'opposizione? Daremo una mano anche da lì"

Arriva subito l'affondo di Salvini: "Conte sta insultando Renzi, Renzi sta insultando Buonafede, Zingaretti sta insultando Renzi e Di Maio è scomparso. È un Governo litigioso e inconcludente, prima va a casa e meglio è", ha detto il leader leghista.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.