Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 1 Aprile 2020, ore 19.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

UBI Banca, Patto sindacato considera Piano di "alto valore strategico"

Finanza ·
(Teleborsa) - Gli azionisti di UBI Banca, riuniti nel Patto di sindacato rappresentativo dell'8,37% del capitale, ha espresso un giudizio molto positivo sul nuovo Piano industriale 2020–2022 della banca, che definisce di "alto valore strategico ed operativo".

Il Comitato di Presidenza del Patto ritiene infatti che il piano costituisca "una interessante ed indispensabile indicazione sull'evoluzione e sullo sviluppo della Banca nel medio termine in un contesto ancora complesso ed in continua trasformazione" e che "l'insieme dei programmi di crescita della redditività, della solidità finanziaria, del rinnovamento tecnologico ed organizzativo, uniti ai forti investimenti nel capitale umano, costituiscono una prospettiva di lungo termine di grande rilevanza per gli azionisti e per tutti gli stakeholder (i clienti, i dipendenti e più in generale le comunità economiche attive nelle regioni in cui UBI è presente, al cui servizio la banca è votata da sempre)".

"I risultati del 2019 - si sottolinea - frutto di un lavoro intelligente, coraggioso e tenace di tutta la banca in un periodo di difficoltà economica e finanziaria, sono stati premiati dagli investitori istituzionali nazionali ed internazionali e dai risparmiatori con una crescita significativa del valore del titolo in virtù della solidità e della qualità dei dati".

Il Patto di consultazione composto da 180 soggetti tra privati e istituzionali, imprenditori, risparmiatori, lombardi, veneti e trentini raccolti in 38 gruppi, esprime un giudizio positivo sul Piano che - si sottolinea - "rappresenta e interpreta gli interessi della maggioranza dell’azionariato, inclusi gli azionisti istituzionali che detengono oltre il 50% del capitale ma anche i 150.000 azionisti retail che da sempre danno forza e fiducia alla banca, nel pieno rispetto delle regole di governance e di distinzione dei ruoli e delle responsabilità fra investitori e organi amministrativi, tipici di una moderna impresa di mercato".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.