Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 00.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, Trump prepara maxi piano stimoli economia

WP: sgravi fiscali e 50 miliardi di dollari per le compagnie aeree

Economia ·
(Teleborsa) - L'amministrazione Trump si appresta a chiedere al Congresso un pacchetto di stimoli da 850 miliardi di dollari per cercare di limitare l'impatto del coronavirus sull'economia. Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin, riferisce il Washington Post, presenterà i dettagli delle misure nel corso della giornata ai senatori repubblicani. Nel pacchetto sgravi fiscali e 50 miliardi di dollari per le compagnie aeree, molte delle quali "ferme", ha sottolineato il Munchin, in una situazione "peggiore di quella seguita all'11 settembre".

Nel corso del briefing alla Casa Bianca della task force Usa contro il coronavirus, Mnuchin ha anche annunciato che il Presidente americano ha autorizzato il rinvio di 300 miliardi di dollari di pagamento delle tasse. I cittadini potranno rinviare per 90 giorni il pagamento delle tasse, senza interessi né penalità, sino a un milione di dollari, le aziende sino a 10 milioni di dollari.


ECONOMIA SI RIPRENDERA' - Trump, nel frattempo, continua a mostrarsi ottimista, insistendo sul fatto che gli Stati Uniti possano "ripartire" rapidamente dopo l'epidemia di coronavirus se facciamo le cose per bene. La salute pubblica degli americani e l'economia degli Stati Uniti, ha osservato, possono essere protette attraverso sacrifici condivisi e cambiamenti temporanei. "Se agiamo nel modo giusto il nostro Paese e il mondo" possono "ripartire di nuovo abbastanza rapidamente".


Il Segretario al Tesoro ha annunciato che il Governo federale sta valutando l'invio di assegni direttamente ai cittadini, come forma di stimolo all'economia. Il provvedimento è in discussione a Capitol Hill. "Pensiamo di inviare immediatamente gli assegni agli americani", ha detto Mnuchin, spiegando che con il termine "immediatamente" si intendono le prossime due settimane. "Gli americani hanno bisogno di contanti ora", ha aggiunto.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.