Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 4 Giugno 2020, ore 02.27
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Goldman Sachs vede un 2020 in recessione per l'Italia

La banca d'affari americana stima PIL a -3,4%

Economia ·
(Teleborsa) - L'Italia sarà il Paese a soffrire maggiormente le conseguenze economiche del coronavirus. Ne sono convinti gli esperti di Goldman Sachs che vedono un 2020 in recessione per il Belpaese.

Secondo gli addetti ai lavori il Prodotto Interno Lordo italiano calerà del 3,4% quest'anno rispetto al +0,2% pre-crisi con una ripresa al 3,5% nel 2021.

Ma con il Covid-19 farà i conti non soltanto l'Italia. Lo scenario recessivo - avverte Goldman Sachs - riguarda tutta la zona euro e i principali Paesi europei. "Vediamo la zona euro in recessione nel primo semestre, con contrazioni del PIL reale a livello di area dell’1% nel primo trimestre e del 3% nel secondo trimestre" - si legge nel rapporto -. "Il colpo sarà probabilmente maggiore in Italia, ma ora prevediamo anche forti flessioni in Germania, Francia e Spagna".

In Germania è previsto un calo della crescita dell’1,9%, in Francia dello 0,9% mentre in Spagna dell'1,3%, con un rimbalzo atteso nel 2021 rispettivamente a 3,6%, 3% e 4,3%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.