Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 4 Giugno 2020, ore 03.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vodafone: intesa con i sindacati per la "trasformazione digitale"

Economia, Telecomunicazioni ·
(Teleborsa) - Sostenibilità, occupazione e competenze digitali. Sono i principi alla base dell'accordo raggiunto tra Vodafone Italia e le Organizzazioni Sindacali Nazionali del settore delle Telecomunicazioni e il Coordinamento Nazionale delle RSU. All'interno dell'intesa è definito infatti un programma di iniziative per la trasformazione dell’organizzazione con l'obiettivo di dare continuità alla riconversione professionale, potenziando i programmi formativi per la trasformazione digitale, definire una nuova regolamentazione del lavoro agile – traendo spunti dalla importante esperienza che ha portato Vodafone ad adottarlo fin dall’inizio dell’emergenza e a estenderlo al 100% dei dipendenti Vodafone grazie a un piano articolato di remotizzazione degli 8 call center di Vodafone sul territorio nazionale – e ,infine, investire nell’assistenza sanitaria integrativa.

Come sottolinea in una nota Vodafone, "in un periodo di emergenza nazionale è stato possibile raggiungere l’intesa garantendo – attraverso il primo accordo digitale siglato in Smart Working - un confronto costruttivo tra le parti, in continuità con il piano di trasformazione per il rilancio, la competitività e la sostenibilità futura dell’azienda avviato nell’aprile del 2019. L’intesa è stata guidata dalla reciproca volontà di trovare soluzioni che rappresentino il punto di equilibrio fra contesto, esigenze e tutele e che conducano ad un modello operativo più agile e focalizzato per continuare ad investire sugli asset di differenziazione".

Insieme all'accordo il contratto di solidarietà è stato prorogato fino al mese di ottobre 2020 con le stesse caratteristiche del precedente ed è stato esteso a tutta l'azienda. "L’intesa – conclude la nota – riconosce l’importanza dei risultati finora conseguiti, che hanno portato a rafforzare le competenze digitali all’interno dell’azienda e ad avviare percorsi di riqualificazione professionale che hanno coinvolto oltre 350 persone, grazie al percorso di insourcing e allo strumento del job posting interno".

E' stato concordato un percorso di costante monitoraggio dell'implementazione dell'accordo, a livello nazionale e territoriale, con l'obiettivo di assicurare una coerente gestione del piano di riqualificazione e degli strumenti previsti.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.