Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 3 Giugno 2020, ore 17.53
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enel Green Power connette in rete altri 50MW del parco eolico High Lonesome

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - Enel Green Power North America, controllata americana nelle rinnovabili del Gruppo Enel, ha connesso alla rete ulteriori 50 MW del parco eolico di High Lonesome, il più grande in esercizio presente nel portafoglio globale del Gruppo, situato nelle contee di Upton e Crockett in Texas (USA).

E' stata così aumentata la capacità del parco a 500 MW. Si prevede che l’impianto genererà circa 1,9 TWh all’anno, evitando l’emissione di oltre 1,2 milioni di tonnellate di CO2. L'aggiunta degli ulteriori 50 MW è stato consentito da un accordo con l’azienda di prodotti alimentari e bevande Danone North America per la fornitura di elettricità "rinnovabile" per 20,6 MW. L'energia fornita sarà sufficiente a produrre l’equivalente di quasi 800 milioni di vasetti di yogurt e di oltre 80 milioni di galloni di latte l’anno.

Inoltre, EGPNA ha connesso alla rete i due parchi eolici di Riverview, da 105 MW, e la Fase 2 di Castle Rock Ridge, da 29,4 MW, situati ad Alberta in Canada. Riverview e la Fase 2 di Castle Rock Ridge forniranno l’energia prodotta e i relativi crediti da rinnovabili al gestore del sistema elettrico della Provincia, Alberta Electric System Operator in base a due Renewable Energy Support Agreements di durata ventennale. I due parchi eolici dovrebbero generare circa 493 GWh all’anno, evitando l’emissione in atmosfera di circa 335.500 tonnellate di CO2 ogni anno.

"La connessione in rete di questi tre nuovi parchi eolici è un’ulteriore dimostrazione del fatto che Enel mantiene il proprio impegno finalizzato alla crescita del portafoglio globale di rinnovabili", ha dichiarato Antonio Cammisecra, CEO di Enel Green Power, ricordando che nel corso del primo trimestre sono stati inoltre completati impianti per oltre 400 MW in tutto il mondo, che hanno determinato il sorpasso delle rinnovabili sulla generazione convenzionale del nostro portafoglio in termini di capacità e di produzione.

L’investimento nella costruzione del parco eolico da 500 MW di High Lonesome, in Texas, ammonta a circa 720 milioni di dollari USA. L’investimento totale relativo alla Fase 2 di Castle Rock Ridge e Riverview supera i 210 milioni di dollari canadesi.

In Texas, attualmente Enel gestisce il parco eolico da 63 MW di Snyder, ubicato nella contea di Scurry, e la prima fase da 252 MW dell’impianto solare di Roadrunner, nella contea di Upton. La seconda fase di Roadrunner, da 245 MW, è attualmente in costruzione e una volta completata lo renderà uno dei più grandi impianti solari nello Stato americano. In Canada, Enel Green Power gestisce anche la Fase 1 del parco eolico da 76,2 MW di Castle Rock Ridge a Pincher Creek, in esercizio dal 2012, per un portafoglio complessivo di oltre 210 MW nel Paese.

Lo svolgimento dei lavori di costruzione di High Lonesome, di Riverview e della Fase 2 di Castle Rock Ridge si basa sul modello di cantiere sostenibile varato da Enel Green Power, nello specifico una serie di best practice che puntano a minimizzare l’impatto ambientale dei lavori.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.