Giovedì 9 Luglio 2020, ore 04.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Jindal, Patuanelli: "Possibile ruolo attivo dello Stato"

L'azienda dovrà presentare entro due settimane un nuovo piano industriale

Economia, Politica, Industria ·
(Teleborsa) - Il Governo è pronto ad assicurare un ruolo attivo dello Stato per il futuro del sito siderurgico Jindal di Piombino.

È quanto dichiarato dal ministro per lo Sviluppo economico Stefano Patuanelli dopo la videoconferenza con Sajjan Jindal, presidente del gruppo JSW, a cui hanno partecipato anche i Sottosegretari Alessia Morani e Alessandra Todde, il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il Presidente e Ad di JSW Italy Virendar Bubbar.

Il confronto, definito in una nota del Mise "collaborativo e costruttivo", ha consentito di "delineare un percorso condiviso che garantisca i lavoratori e il prosieguo delle attività produttive a Piombino" colpite, come tutto il settore siderurgico, dall'emergenza Covid.

Patuanelli ha sottolineato che anche le acciaierie di Piombino rientrano nel piano del Governo per supportare "un nuovo modello di siderurgia ecosostenibile in Italia", motivo per cui si ipotizza un "possibile ruolo attivo dello Stato" per "agevolare la ripresa produttiva del sito e accompagnare gli investimenti necessari all'ammodernamento degli impianti".

Dal suo canto, Jindal si è impegnato a presentare entro due settimane un nuovo piano industriale per la modernizzazione dello stabilimento di Piombino, "garantendo all'azienda la liquidità necessaria per la produzione e gli investimenti".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.