Domenica 27 Settembre 2020, ore 13.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Riflettori puntati sulla BCE: novità in arrivo?

Stando agli indizi che ha lasciato filtrare nei giorni scorsi la Presidente Lagarde, l'Istituzione da lei guidata per il momento resterà alla finestra

Economia ·
(Teleborsa) - Protagoniste indiscusse della giornata di oggi, giovedì 15 luglio, la riunione BCE seguita dalla rituale conferenza stampa della Presidente Lagarde che risponderà alle domande dei giornalisti. L'attesa è alta nonostante - secondo la maggioranza degli analisti - quello di oggi sarà un appuntamento che con tutta probabilità si rivelerà un non evento: al momento, la Banca Centrale Europea, infatti, non è orientata a operare nuove correzioni o rafforzamenti alle sue misure anticrisi messe in campo contro l'emergenza pandemica.

E' stata la stessa Lagarde a confermarlo in una recente intervista rilasciata al Financial Times, nella quale ha svelato la strategia attendista: “Abbiamo fatto così tanto che adesso abbiamo un po’ di tempo per valutare accuratamente i dati economici in arrivo.” Al FT Lagarde ha dichiarato che le misure messe in campo per arginare il coronavirus hanno dimostrato la loro efficacia per cui al momento non ci sarà bisogno di altri interventi.

Il Consiglio direttivo dovrebbe dunque mantenere lo status quo e temporeggiare, per valutare gli effetti delle massicce misure messe in campo contro l'emergenza pandemica. Il tutto mentre l'economia dell'area euro mostra timidi segnali di ripresa dopo i tracolli causati da epidemia e lockdown.

Superata la timidezza iniziale, lo scorso marzo la BCE guidata da Christine Lagarde ha cambiato decisamente passo e lanciato un nuovo programma di acquisti di titoli mirato proprio alla crisi derivante dall'epidemia, il Pepp, successivamente "ricaricato" dopo poche settimane ad un ammontare totale di 1.350 miliardi di euro, che dovrebbero bastare, teoricamente, fino a metà 2021.

Con grande probabilità, dunque, la conferenza stampa di oggi sarà l'occasione per incoraggiare i leader politici europei a trovare un accordo sul Recovery Fund dell'Ue al vertice di emergenza che si terrà il 17 e il 18 luglio.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.