Martedì 1 Dicembre 2020, ore 07.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Da blocco licenziamenti a smart working, le prossime mosse

Verso rafforzamento protocolli sicurezza lavoro

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Blocco dei licenziamenti: niente accordo, per ora, tra Governo e sindacati sulla proroga, con l'ultima riunione tra le parti finita con una fumata nera. Si cerca la quadra, come ha confermato il Ministro del Lavoro Catalfo, in occasione del Festival del Lavoro organizzato dai Consulenti del Lavoro: "C'è un'interlocuzione con i sindacati, c'è stata negli scorsi giorni e ci sarà nelle prossime ore e valuteremo anche le loro richieste".



Giorni di lavoro intenso per l'esecutivo. "Stiamo prevedendo delle misure, alcune da inserire nella Manovra di bilancio, altre in un decreto che verrà emanato nelle prossime settimane. Nel decreto ci sarà un rifinanziamento della CIG. L'intenzione è di finanziare un ulteriore intervento di CIG che potrebbe essere di circa 10 settimane" per dare una copertura fino a gennaio. "A questo collegheremo un altro finanziamento in legge di bilancio che andrà a coprire ulteriori settimane", ha aggiunto.

Capitolo a parte lo smart working che andrà potenziato e regolamentato: si viaggia, dunque, su un doppio binario. Fino a che continuerà lo stato d'emergenza noi abbiamo le procedure semplificate" per lo smart working ma "in itinere possiamo avere un'attenzione maggiore, solo se necessario regolamentarlo meglio e provare ad incentivarlo", ha sottolineato il Ministro precisando anche che "lo smart working potrebbe essere meglio utilizzato. Prima della pandemia questo strumento era quasi sconosciuto".

Durante la pandemia "è stato fatto un utilizzo distorto, abbiamo fatto infatti ricorso soprattutto a un lavoro da casa. Manterremo tutte le misure semplificate che abbiamo attuato nel periodo dell'emergenza, assicurando, ad esempio, anche al diritto alla disconnessione e pensando agli spazi di coworking", ha osservato.

"Tutto quello che sarà necessario fare per far proseguire le attività in sicurezza noi lo faremo", ha detto Catalfo in riferimento all'aumento dei contagi sui luoghi di lavoro certificato dall'Inail, precisando: "Non è escluso che, nei prossimi giorni, potremo lavorare al rafforzamento dei protocolli di sicurezza".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.