Facebook Pixel
Mercoledì 4 Agosto 2021, ore 03.04
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Assoreti, ad aprile secondo miglior risultato di raccolta di sempre

Finanza ·
(Teleborsa) - Ad aprile, le reti di consulenza hanno realizzato il secondo migliore risultato di raccolta di sempre: i volumi netti positivi sono stati pari a 5,6 miliardi di euro, in crescita del 76% su base annuale e del 17,7% rispetto al mese precedente. Da inizio anno le reti hanno realizzato una raccolta netta pari a 18,6 miliardi di euro, con un aumento del 25,7% rispetto allo stesso periodo del 2020. È quanto emerge dalle rilevazioni periodiche di Assoreti.

Gli investimenti continuano ad essere direzionati principalmente sui prodotti del risparmio gestito sui quali confluisce il 74,8% delle risorse raccolte; queste ammontano a 4,2 miliardi di euro e risultano in deciso aumento rispetto al medesimo mese del 2020 (+42,2% a/a) ma in contrazione congiunturale (-5,3% m/m). Le movimentazioni nette sugli strumenti finanziari amministrati sono positive per 1,7 miliardi di euro, in linea ol 2020 e in crescita rispetto al mese precedente quando il saldo era in rosso. Bilancio mensile negativo per la liquidità (-312 milioni) a consolidamento del processo di riposizionamento del risparmio in giacenza.

"Dal mese di marzo dello scorso anno abbiamo assistito alla decisa contrazione dei consumi e alla forte crescita della propensione al risparmio degli italiani - ha dichiarato Marco Tofanelli, segretario generale dell'associazione - In tale contesto, la consulenza finanziaria ha evitato che il nuovo risparmio si trasformasse in un inefficiente surplus di liquidità, dimostrando, a poco più di un anno dallo scoppio della pandemia, di avere un ruolo trainante nella ripresa degli investimenti; ruolo che sarà ancora più decisivo nella fase di ritorno alla normalità".


Per quanto riguarda il risparmio gestito, le scelte di investimento privilegiano sempre gli Oicr aperti di diritto estero (1,7 miliardi). Positiva la raccolta netta realizzata sui fondi chiusi mobiliari (174 milioni di euro), mentre è ancora negativo il bilancio dei fondi aperti italiani (-58 milioni). Le sottoscrizioni nette realizzate sulle gestioni patrimoniali individuali raggiungono i 783 milioni; le risorse nette destinate al comparto assicurativo/previdenziale ammontano a 1,5 miliardi di euro (+121,4% a/a; -7,7% m/m).

Nell'ambito della componente finanziaria del risparmio amministrato i volumi intermediati sul mercato primario raggiungono 1 miliardo di euro; in evidenza le risorse nette investite sui titoli di Stato (765 milioni) come conseguenza della finestra di collocamento dei BTP Futura. In evidenza anche le movimentazioni complessive sui titoli azionari, pari a 464 milioni; positivo il bilancio per le obbligazioni e per gli exchange traded product, mentre il bilancio d’insieme dei certificate si conferma negativo.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.