Facebook Pixel
Domenica 5 Dicembre 2021, ore 20.55
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Usa, Biden convoca i CEO delle grandi banche americane: sul tavolo il rischio default

L'indiscrezione del Washington Post: il presidente illustrerà l'ostruzione repubblicana che ha portato allo stallo.

Economia ·
(Teleborsa) - Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha invitato alla Casa Bianca i CEO delle più grandi banche americane per un incontro sulle conseguenze devastanti che causerebbe un mancato innalzamento del tetto del debito del governo federale. La notizia dell'incontro è stata riportata dal Washington Post che segnala tra i sicuri partecipanti Brian Moynihan, CEO di Bank of America, e Jamie Dimon, CEO di JPMorgan Chase.

Alla riunione dovrebbero prendere parte anche la segretaria del Tesoro, Janet Yellen, la segretaria al Commercio, Gina Raimondo e il consigliere senior della Casa Bianca Cedric Richmond. In base alle fonti del quotidiano statunitense alla riunione dovrebbero prendere parte anche gli amministratori delegati di Citibank, Nasdaq Composite index, Intel e AARP. "Questi dirigenti rappresentano alcune delle aziende e delle industrie più note d'America e capiscono in prima persona che un default sarebbe economicamente devastante", ha dichiarato al Washington Post la fonte che ha reso noto l'incontro. "Il presidente illustrerà in dettaglio l'ostruzione repubblicana che ci ha portato a questo punto, con il GOP che si rifiuta di fare la cosa giusta e di adempiere alla sua responsabilità bipartisan di affrontare il limite del debito".





Resta infatti ferma la posizione dei repubblicani al Senato che hanno rifiutato di sostenere il piano democratico di alzare il tetto del debito. Servono infatti i voti di 60 senatori entro il 18 ottobre per evitare il default. Il leader della minoranza, il repubblicano Mitch McConnell, ha infatti chiesto che i democratici risolvano la questione "da soli" attraverso una procedura di bilancio nota come riconciliazione – nella pratica uno strumento di bilancio che impedirebbe ai Repubblicani del Senato di fare ostruzionismo e di bloccare il voto in aula – una strategia che i democratici però hanno già escluso viste le difficoltà tecniche e politiche che presenterebbe tale opzione.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.