Facebook Pixel
Mercoledì 19 Gennaio 2022, ore 02.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

TIM, Gubitosi rimette deleghe. Labriola assume carica Dg

Il Board ha nominato un Comitato ad ho per valutare l'offerta non vincolante presentata dal fondo KKR

Finanza ·
(Teleborsa) - Cambia la governance di TIM, in un periodo cruciale per la storia della società di telecomunicazioni, oggetto di interesse del fondo americano KKR. Il Consiglio di Amministrazione, riunito sotto la presidenza di Salvatore Rossi, ha preso atto ed accettato la remissione delle deleghe presentata da Luigi Gubitosi, che aveva già preannunciato un "passo indietro", ed ha deliberato di revocarlo dalle cariche di CEO e Direttore Generale della Società e dai relativi poteri. Luigi Gubitosi rimane consigliere di amministrazione e resta in possesso di 3.957.152 azioni TIM.



Il Presidente Salvatore Rossi ha assunto tutte le deleghe del CEO: Partnership & Alliances, Institutional Communications, Sustainability Projects & Sponsorship, Public Affairs, nonché la responsabilità di gestione degli assets e delle attività di TIM di rilevanza strategica per il sistema di difesa e di sicurezza nazionale.

La carica di Direttore Generale, invece, è stata attribuita dal Consiglio a Pietro Labriola, CEO della controllata TIM Brasil, che manterrà questa carica in aggiunta a quella di DG. Il manager vanta un’esperienza professionale tutta spesa all’interno del settore delle telecomunicazioni. Negli ultimi 20 anni ha operato all’interno del Gruppo TIM in ruoli diversificati di crescente responsabilità fino ad assumere la guida complessiva delle attività del Gruppo in Brasile.

Il Presidente Rossi ha espresso "grande soddisfazione" per la nomina di Pietro Labriola a Direttore Generale, sottolineando che "questa nomina mostra ancora una volta il valore del management della società e la capacità di valorizzare competenze, merito ed innovazione”.

"Il nuovo assetto di vertice della società - si sottolinea - garantisce da subito, nell’interesse di tutti gli stakeholder, la piena operatività del Gruppo. Assicura, inoltre, in una fase così articolata, una guida coesa, salda e determinata nella piena valorizzazione delle capacità operative della società e del posizionamento sul mercato, nel rispetto del ruolo di tutti gli azionisti e degli altri stakeholder coinvolti".

Per agevolare i processi interni in una fase di intenso lavoro, il Consiglio di Amministrazione ha nominato un Lead Independent Director ed ha attribuito questa carica alla Consigliera Paola Sapienza.

A proposito dell'offerta di KKR, il Consiglio, riservandosi di valutare ogni opzione strategica nell’interesse della società e degli stakeholder, ha istituito un Comitato ad hoc costituito dal Presidente del Consiglio di Amministrazione e da quattro Amministratori Indipendenti: il Lead Independent Director e gli Amministratori Paolo Boccardelli, Marella Moretti e Ilaria Romagnoli.

Il comitato avrà il compito di valutare, con il supporto degli advisor che saranno incaricati, la manifestazione non vincolante presentata dal Fondo KKR ed assumere le determinazioni in relazione alla stessa.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.