Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 12.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Russia, banca centrale taglia i tassi e apre a nuove riduzioni

Inflazione sta diminuendo più velocemente del previsto

Economia ·
(Teleborsa) - La Banca centrale della Russia ha tagliato i tassi di interesse dal 14 all'11%.

"Gli ultimi dati settimanali indicano un significativo rallentamento dell'attuale tasso di crescita dei prezzi. Le pressioni inflazionistiche - si legge nella nota dell'istituto che accompagna la decisione - si allentano in scia alle dinamiche del tasso di cambio del rublo e sensibile calo delle aspettative di inflazione di famiglie e imprese".

"Ad aprile - spiega la Banca di Russia - l'inflazione annuale ha raggiunto il 17,8%, tuttavia, in base alle stime del 20 maggio, ha rallentato al 17,5%, diminuendo più velocemente rispetto alle previsioni di aprile".


Andando avanti nel processo decisionale sui tassi, la Banca di Russia fa sapere che terrà conto delle dinamiche inflazionistiche ed ai processi di trasformazione economica, nonché dei rischi posti dalle condizioni interne ed esterne e dalla reazione dei mercati finanziari. L'istituto ha precisato che tiene aperta la prospettiva di una riduzione del tasso nei suoi prossimi incontri.

Secondo le previsioni della banca centrale, l'inflazione annua scenderà al 5-7% il prossimo anno e tornerà al 4% nel 2024.

Il prossimo board della Banca di Russia si terrà il 10 giugno 2022.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.