Facebook Pixel
Martedì 4 Ottobre 2022, ore 09.04
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

CPP Investments, patrimonio in calo del 4,2% su crollo mercati finanziari

Finanza ·
(Teleborsa) - Il Canada Pension Plan Investment Board (che opera come CPP Investments), uno dei più grandi investitori di private equity al mondo, ha concluso il primo trimestre dell'anno fiscale 2023 (terminato il 30 giugno 2022) con un patrimonio netto di 523 miliardi di dollari canadesi (circa 396 miliardi di euro), rispetto ai 539 miliardi di dollari alla fine del trimestre precedente. La diminuzione di 16 miliardi del patrimonio netto per il trimestre è consistita in una perdita netta di 23 miliardi e 7 miliardi in trasferimenti netti dal Canada Pension Plan (CPP). "Il rendimento netto negativo del 4,2% dimostra la resilienza rispetto alla performance dei mercati globali", sottolinea una nota.

"I mercati finanziari hanno vissuto i primi sei mesi dell'anno più difficili nell'ultimo mezzo secolo e il primo trimestre fiscale del Fondo non è stato immune da un calo così diffuso. Tuttavia, la nostra strategia di gestione attiva, diversificata tra classi di attività e aree geografiche, ha moderato l'impatto sul Fondo, preservando il valore dell'investimento", ha affermato John Graham, Presidente e CEO.

"Le condizioni incerte del business e degli investimenti che abbiamo notato nel trimestre precedente continuano e prevediamo di vedere questa turbolenza persistere per tutto l'anno fiscale - ha aggiunto - Il nostro portafoglio resiliente è stato progettato per creare valore a lunghissimo termine, anche se subiamo una perdita a doppia cifra in un anno su venti". Il Fondo ha ottenuto rendimenti netti annualizzati a cinque e 10 anni rispettivamente dell'8,7% e del 10,3%.



I risultati trimestrali del Fondo sono stati guidati dalle perdite nelle strategie di public equity, a causa dell'ampio calo dei mercati azionari globali. Gli investimenti in private equity, credito e immobili hanno contribuito modestamente alle perdite del trimestre. I guadagni dei gestori di portafoglio esterni, le strategie di trading quantitativo e gli investimenti in energia e infrastrutture hanno contribuito positivamente ai risultati.

Il Fondo ha inoltre registrato perdite nel reddito fisso a causa dei tassi di interesse più elevati imposti dalle banche centrali per combattere l'inflazione. Queste perdite sono state compensate da guadagni in valuta estera di 3,1 miliardi poiché il dollaro canadese si è indebolito rispetto al dollaro USA.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.