Facebook Pixel
Venerdì 27 Gennaio 2023, ore 12.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street si muove in negativo. Attesa per la FED

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Avvio di settimana negativo per Wall Street, con gli investitori che attendono le decisioni della Banca centrale americana. Mercoledì sera sarà resa nota la decisione sui tassi, con il mercato che si aspetta il quarto aumento consecutivo di 75 punti base. "La vera domanda è: che tipo di segnali ci saranno, se ce ne saranno, per l'aumento dei tassi di dicembre - ha commentato Erik Weisman, Chief Economist and Portfolio Manager di MFS Investment Management - Un altro aumento di 75 punti base a dicembre indicherebbe che la FED non ha ancora raggiunto l’obiettivo. Ma un accenno a 50 punti base a dicembre potrebbe essere il segnale che la FED si sta muovendo verso un approccio più graduale, con una visione più chiara del percorso verso il tasso di riferimento (cioè il "pivot")".

A causa del passaggio all'ora legale in Europa, avvenuto domenica 30 ottobre 2022, le borse statunitensi e canadesi apriranno temporaneamente un'ora prima, alle 14:30 CET, e chiuderanno alle 21:00 CET fino a domenica 6 novembre 2022, quando negli Stati Uniti e in Canada scatterà l'ora legale.

Tra le prossime società a rilasciare la trimestrale, dopo la chiusura del mercato, ci sono Berkshire Hathaway, Mondelez, Avis e Under Armour. Nell'arco della settimana sono attese anche big come Eli Lilly, Pfizer, Uber, ConocoPhillips, Advanced Micro Devices e Qualcomm.

La giornata odierna è priva di dati macroeconomici significativi. Mercoledì l'Automated Data Processing (ADP) diffonderà il numero degli occupati nel settore privato in USA, ma soprattutto venerdì il Dipartimento del Lavoro americano (BLS) rilascerà i suoi dati sugli occupati.



Il Dow Jones mette a segno un -0,34% a 32.748 punti. L'S&P-500 segna un -0,57% a 3.878 punti, mentre il Nasdaq 100 (-0,86%) si porta a 11.003 punti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, ci sono: UnitedHealth Group (+0,61%), Chevron Corp (+0,59%), Goldman Sachs Group (+0,57%) e JPMorgan Chase & Co (+0,26%). Le vendite più forti sono invece su: Apple (-1,70%), Boeing (-1,64%), Amgen (-1,37%) e Merck & Co (-1,18%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, ci sono: Align Technology (+4,67%), Verisk Analytics (+1,57%), Micron Technology (+1,24%) e Moderna (+1,12%). I ribassi più consistenti si registrano su: Airbnb (-3,75%), Microchip Technology (-2,57%), NXP Semiconductors (-2,35%) e ASML Holding (-2,28%).

Il Petrolio si muove in ribasso, con il WTI che tratta a 86,11 dollari per barile (in calo del 2,04%) e il Brent a quota 92,92 dollari al barile (perdendo lo 0,92%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.