Facebook Pixel
Lunedì 26 Febbraio 2024, ore 08.22
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Villa Blanc, Luiss Business School presenta il libro sul restauro

Il restauro della villa, sede della Luiss Business School dal 2016, ha richiesto un milione e duecentomila ore di lavoro

Economia ·
(Teleborsa) - La Luiss Business School presenta oggi il libro "Villa Blanc, Rinascita di un monumento tra eclettismo e modernità" a cura degli architetti Giovanni Carbonara, teorico del restauro e capofila della "scuola romana", recentemente scomparso, e Massimo Picciotto, responsabile del progetto di recupero della Villa. L'evento ha visto gli interventi di Luigi Abete, presidente Luiss Business School, Vincenzo Boccia, presidente Luiss e Giovanni Lo Storto, direttore generale Luiss. Il volume racconta il percorso, non sempre agevole, avviato nel 2010 e portato avanti in questi anni dalla Luiss al fine di preservare e valorizzare un complesso architettonico finito in uno stato di completo abbandono e decadenza.

La presentazione del libro, oltre a raccontare l'operazione di restauro e recupero della Villa, – spiega la Luiss in una nota – rappresenta un momento di dibattito sui benefici derivanti da questi interventi che, insieme al recupero del bene, gli danno una nuova vita e utilizzo. Tale progetto è perfettamente in linea con la strategia dell'Ateneo: creare "contesti di apprendimento" volti a recuperare beni in disuso nel rispetto dell'ambiente circostante, realizzati secondo un principio di rivalorizzazione e miglioramento dell'esistente e di sviluppo architettonico e urbanistico.

"Villa Blanc – ha detto Abete – è oggi una realtà che ridona un pezzo di storia alla collettività e un luogo di formazione, studio e innovazione alla grande comunità Luiss. Il progetto di riqualificazione della Villa, di cui il libro descrive con cura ogni singolo dettaglio dei lavori, ci dà la consapevolezza che l'intervento privato può non solo rigenerare ma anche e soprattutto custodire e valorizzare un bene, grazie al nuovo utilizzo, nell'interesse della cittadinanza e della società nel suo insieme".

Luiss ha acquistato Villa Blanc nel 1997
facendone la sede della Luiss Business School dal 2016. Sono servite un milione e duecentomila ore di lavoro per riportare agli antichi splendori il bene che domina su 39000 metri quadri di parco, di cui oltre 9000 aperti al pubblico tutta la settimana e adibiti ad area giochi per bambini. Inoltre, le visite guidate permettono di ammirare le bellezze architettoniche e naturalistiche e testimoniano la volontà di instaurare un rapporto di partecipazione allargata con la collettività.

Villa Blanc è il Campus principale della Luiss Business School che, forte di una faculty di 250 docenti italiani ed internazionali, ospita ogni anno oltre 150 programmi di formazione seguiti in media da circa 2000 studenti provenienti dall'Italia e dall'estero. Lo scorso agosto la Scuola ha ottenuto la certificazione AACSB, che si aggiunge agli altri due prestigiosi riconoscimenti internazionali per la formazione manageriale, EQUIS e AMBA, ed è entrata a far parte dell'élite che raggruppa circa l'1% delle business school a livello mondiale.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.