Facebook Pixel
Milano 17-apr
33.632,71 0,00%
Nasdaq 17-apr
17.493,62 -1,24%
Dow Jones 17-apr
37.753,31 -0,12%
Londra 17-apr
7.847,99 0,00%
Francoforte 17-apr
17.770,02 +0,02%

Piazza Affari in rialzo. Bene Intesa dopo conti, tonfo di Interpump

Commento, Finanza, Spread
Piazza Affari in rialzo. Bene Intesa dopo conti, tonfo di Interpump
(Teleborsa) - Seduta in rialzo per le principali borse europee, Piazza Affari inclusa, mentre prosegue la stagione dei risultati trimestrali. Sul fronte macroeconomico, nell'Eurozona le vendite al dettaglio hanno segnato un calo di -1,1% a dicembre su base mensile, contro -0,9% atteso e +0,3% precedente. Il dato ha confermato come le famiglie rimangano molto caute nelle decisioni di spesa.

Gli analisti di Intesa Sanpaolo segnalano "una fase interlocutoria per i mercati", dopo che le banche centrali non sembrano intenzionate ad allentare la politica monetaria nel breve termine. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell ha ridimensionato le aspettative sui tagli dei tassi di interesse quest'anno, smorzando le ipotesi di una riduzione del costo del denaro, a marzo.

In territorio positivo i principali mercati di Eurolandia. Sulla stessa scia rialzista archivia la seduta Piazza Affari. Stabile sulla piazza di New York l'S&P-500.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,12%. Lieve aumento dell'oro, che sale a 2.037,8 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell'1,15%, a 73,62 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +158 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,85%.

Tra gli indici di Eurolandia in luce Francoforte, con un ampio progresso dello 0,76%, andamento positivo per Londra, che avanza di un discreto +0,9%, e performance modesta per Parigi, che mostra un moderato rialzo dello 0,65%.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,53% a 31.117 punti, proseguendo la serie positiva iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 33.261 punti. Sale il FTSE Italia Mid Cap (+0,72%); sulla stessa tendenza, in moderato rialzo il FTSE Italia Star (+0,24%).

Dai dati di chiusura di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta del 6/02/2024 risulta essere stato pari a 2,91 miliardi di euro, in ribasso (-10,49%), rispetto ai precedenti 3,25 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,71 miliardi di azioni della seduta precedente a 0,69 miliardi.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Pirelli (+4,24%), Amplifon (+4,00%), Leonardo (+3,72%) e Prysmian (+2,00%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Interpump, che ha chiuso a -6,92% (dopo i giudizi negativi di alcuni analisti). Spicca la prestazione negativa di Fineco, che scende dell'1,91%. ERG scende dell'1,57%. Fiacca A2A, che mostra un piccolo decremento dell'1,05%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Ferretti (+7,53%), Lottomatica (+4,72%), Juventus (+3,01%) e Ferragamo (+2,72%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su MFE B, che ha archiviato la seduta a -4,69%. Calo deciso per Alerion Clean Power, che segna un -3,66%. Sotto pressione Digital Value, con un forte ribasso del 3,29%. Soffre Banca Popolare di Sondrio, che evidenzia una perdita del 2,74%.
Condividi
```