Facebook Pixel
Milano 16:19
34.835,89 -1,59%
Nasdaq 16:19
18.658,28 +0,60%
Dow Jones 16:19
40.044,39 +0,10%
Londra 16:19
8.430,93 +0,13%
Francoforte 16:19
18.771,01 +0,36%

Confindustria, ricorso di Gozzi ai probiviri contro esclusione

Le delibere sono giudicate dal presidente di Federacciai "non idonee"

Economia
Confindustria, ricorso di Gozzi ai probiviri contro esclusione
(Teleborsa) - Prosegue la battaglia di Antonio Gozzi contro l'esclusione dalla corsa per la presidenza di Confindustria. Secondo quanto si apprende avrebbe formalizzato oggi un ricorso al collegio dei probiviri di Confindustria contro l'esclusione della sua candidatura dal voto per la prossima presidenza dell'associazione degli industriali. Il ricorso sarebbe stato presentato sia come candidato sia come presidente di Federacciai.

Secondo alcune fonti citate dall'Ansa potrebbero arrivare anche altri ricorsi da associazioni del sistema di Confindustria che sostengono l'industriale ligure. Gozzi si era già rivolto il 18 marzo ai probiviri con una lunga lettera, una sorta di primo ricorso che non era stato considerato formale. Poi, ieri, un lungo incontro con i probiviri, durato oltre due ore, che non è servito a fare chiarezza.

Nel mirino di Gozzi quelle delibere a suo favore giudicate non idonee dai saggi della commissione di designazione. Nella relazione al consiglio generale del 21 marzo, i saggi avevano certificato per Gozzi un consenso inferiore alla soglia del 20%. Soglia necessaria per l'ammissione di diritto al voto del consiglio generale che il 4 aprile designerà il prossimo presidente di Confindustria. Per il presidente di Federacciai il gradimento si fermava al 13,36%. Considerando le delibere "tardive" e "formalmente non idonee" il consenso riscontrato dai saggi si attestava al 15,94%. Per gli altri imprenditori in gara, Edoardo Garrone ed Emanuele Orsini, i livelli di sostegno registrati nel giro di consultazioni con la base associativa erano invece superiori al 20%.

Condividi
```