Facebook Pixel
Milano 12-lug
0 0,00%
Nasdaq 12-lug
20.331 +0,59%
Dow Jones 12-lug
40.001 +0,62%
Londra 12-lug
8.253 +0,36%
Francoforte 12-lug
18.748 +1,15%

Enel: al via 'Train the Brain' per prevenire i deficit cognitivi legati all'avanzare dell'età

Il progetto si rivolge a tutti i dipendenti over 45

Economia, Energia
Enel: al via 'Train the Brain' per prevenire i deficit cognitivi legati all'avanzare dell'età
(Teleborsa) - Il benessere delle persone in azienda passa anche attraverso la cura della loro salute cognitiva e psicologica. Per questo il Gruppo Enel ha lanciato ‘Train the Brain’, progetto in collaborazione con la Fondazione IGEA Onlus, nato proprio con l’obiettivo di aiutare i dipendenti a prevenire i deficit cognitivi legati all’avanzare degli anni.

Con il progressivo aumento dell’età media della popolazione, risulta infatti sempre più necessario avviare programmi di assistenza sanitaria, pubblici e privati, volti a contrastare i sintomi del decadimento cognitivo e migliorare la qualità della vita delle persone. Train The brain si rivolge a tutti i dipendenti over 45 e offre loro la possibilità di partecipare a incontri individuali gratuiti con dei neuropsicologi per testare le proprie abilità cognitive e, in caso di deficit rilevati, avere indicazioni utili sugli ulteriori esami e accertamenti da effettuare.

Già 300 colleghi hanno usufruito del servizio nella sua prima fase pilota e, nella stessa giornata di lancio del progetto, più di 1200 hanno manifestato il loro interesse ad aderire al percorso di prevenzione. Il progetto coinvolge anche la Fondazione Igea, da anni attiva nello sviluppo di attività dedicate alla prevenzione dei deficit cognitivi, con il compito di individuare i migliori specialisti che possano mettere le loro competenze a disposizione delle persone.

Train the brain rientra nel più ampio pacchetto di misure di welfare avviate da Enel per promuovere il benessere e la salute dei lavoratori in tutte le loro dimensioni. Tra le numerose agevolazioni a cui possono già accedere gratuitamente tutti i dipendenti Enel e i loro familiari spiccano ad esempio i servizi gratuiti di supporto psicologico e quelli di consulenza alimentare, nonché la possibilità di iscriversi alle palestre del circuito Gympass dislocate su tutto il territorio nazionale.

Di queste agevolazioni hanno già beneficiato circa 3500 dipendenti del perimetro Italia. Numeri in costante crescita che testimoniano il sempre maggiore gradimento delle persone verso queste iniziative di welfare aziendale.
Condividi
```