Facebook Pixel
Milano 17:35
34.467,67 +0,02%
Nasdaq 19:36
18.747,21 +0,22%
Dow Jones 19:36
39.210,8 -1,16%
Londra 17:35
8.339,23 -0,37%
Francoforte 17:35
18.691,32 +0,06%

Borse europee toniche in attesa della BCE, IBEX in controtendenza

Commento, Finanza, Spread
Borse europee toniche in attesa della BCE, IBEX in controtendenza
(Teleborsa) - Le borse europee chiudono la prima seduta della settimana in rialzo, tranne lo spagnolo IBEX sulla parità (penalizzate le utility, che dovranno sostenere gli oneri per la chiusura delle centrali nucleari), dopo che la scorsa ottava era stata caratterizzata da vendite. Gli investitori attendono la lettura dell'inflazione statunitense di marzo (in pubblicazione mercoledì) e le indicazioni della BCE sui tassi (il Consiglio Direttivo si esprimerà giovedì). Inoltre, sul finale di settimana è atteso l'avvio della nuova stagione dei risultati trimestrali statunitensi, con i numeri dei principali gruppi bancari.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,02%. L'Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,01%. Vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 86,06 dollari per barile.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota +138 punti base, mostrando un piccolo calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,79%.

Tra gli indici di Eurolandia andamento positivo per Francoforte, che avanza di un discreto +0,78%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,41%, e ben comprata Parigi, che segna un forte rialzo dello 0,72%.

Segno più in chiusura per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,90%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna lo 0,86% rispetto alla seduta precedente, chiudendo a 36.527 punti. In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,58%); sulla stessa tendenza, in denaro il FTSE Italia Star (+1,05%).

Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta dell'8/04/2024 è stato pari a 1,93 miliardi di euro, in calo del 38,52%, rispetto ai 3,14 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,66 miliardi di azioni della seduta precedente a 0,52 miliardi.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente Interpump, con un progresso del 4,80%. Incandescente Iveco, che vanta un incisivo incremento del 3,88%. Telecom Italia avanza del 2,97%. Si muove in territorio positivo DiaSorin, mostrando un incremento del 2,95%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Campari, che ha chiuso a -0,68%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Fincantieri (+2,87%), Intercos (+2,79%), MFE A (+2,76%) e MFE B (+2,70%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Caltagirone SpA, che ha archiviato la seduta a -1,89%. Calo deciso per The Italian Sea Group, che segna un -1,53%. Piccola perdita per OVS, che scambia con un -1,19%. Tentenna De' Longhi, che cede l'1,12%.
Condividi
```