Facebook Pixel
Milano 17:35
34.825,01 -1,62%
Nasdaq 17:54
18.652,56 +0,57%
Dow Jones 17:54
40.019,98 +0,04%
Londra 17:35
8.424,2 +0,05%
Francoforte 17:35
18.768,96 +0,35%

VinFast, ricavi triplicano a 303 milioni di dollari nel primo trimestre

Finanza
VinFast, ricavi triplicano a 303 milioni di dollari nel primo trimestre
(Teleborsa) - VinFast, produttore vietnamita di veicoli elettrici quotato al Nasdaq, ha registrato vendite di veicoli pari a 6.492.833 milioni di VND (270,5 milioni di dollari) nel primo trimestre del 2024, con un aumento del 324,4% rispetto al primo trimestre del 2023 e un calo del 31,6% rispetto al quarto trimestre del 2023.

I ricavi totali sono stati di 7.264.467 milioni di VND (302,6 milioni di dollari), con un aumento del 269,7% rispetto al primo trimestre del 2023 e un calo del 31,0% rispetto al quarto trimestre del 2023. I ricavi totali sono principalmente costituiti dei ricavi derivanti dalle vendite di veicoli elettrici.

La perdita netta è stata di 14.841.877 milioni di VND (618,3 milioni di dollari), con un aumento del 3,5% rispetto al primo trimestre del 2023 e un calo del 12,3% rispetto al quarto trimestre del 2023.

"Nonostante le sfide temporanee e le fluttuazioni del mercato in alcune regioni, la nostra fiducia nelle prospettive a medio e lungo termine del settore dei veicoli elettrici rimane forte - ha commentato Madame Thuy Le, presidente di VinFast - Le politiche governative favorevoli, la prevista transizione del mercato dei veicoli elettrici dal'adozione anticipata a quella di massa e la crescita prevista nei mercati ex cinesi alimentano la nostra fiducia".

"Durante il primo trimestre abbiamo ampliato strategicamente la nostra attività globale, entrando con successo in nuovi mercati e ottenendo una crescita annuale nelle consegne di veicoli - ha aggiunto - I nostri progressi costanti ci collocano in una posizione favorevole per raggiungere il nostro obiettivo di consegna di 100.000 veicoli per l'intero anno. Ciò è sostenuto dalla crescita esponenziale dei nostri canali di punti vendita e dall'introduzione di nuovi modelli progettati per soddisfare una base di clienti più ampia in molteplici nuovi mercati nella seconda metà di quest'anno".
Condividi
```